histats.com
lunedì, Ottobre 18, 2021
Pubblicità
HomePazientiPatologieGlicemia alta: valori, significato e rimedi dell'iperglicemia.

Glicemia alta: valori, significato e rimedi dell’iperglicemia.

Glicemia alta: quali sono i valori oltre cui preoccuparsi? Qual’è il suo significato clinico? Quali sono i rimedi? Tutto quel che c’è da sapere sull’iperglicemia.

Per Glicemia alta si intende l’aumento del glucosio presente nel sangue. Rappresenta un valore importante da monitorare

Valori.

Il normale valore della glicemia a digiuno deve essere tra 70 e 100mg/dl.

I valori quindi oltre i 100mg/dl rientrano in quella che si chiama glicemia alta.

Non tutte le volte che siamo sopra questa cifra può significare diabete, occorrerà un approfondimento diagnostico maggiore che si potrebbe avvalere sia di un diario glicemico sia della determinazione dell’emoglobina glicata.

Esistono diverse tipologie di iperglicemia.

Iperglicemia transitoria.

Assolutamente reversibile, questo tipo di iperglicemia è dovuta da elevati livelli di stress.

Iperglicemia da farmaci.

I valori della glicemia possono essere aumentati dall’assunzione di alcuni farmaci quali:

Iperglicemia secondaria.

L’iperglicemia può derivare da altre situazioni cliniche e fisiologiche quali:

Iperglicemi: sintomi e segni.

L’iperglicemia è una condizione spesso asintomatica o con scarsa sintomatologia.

I segni e sintomi quali la poliuria (aumento significativo della diuresi) e della sete (polidipsia) sono osservabili solo ad alti livelli di iperglicemia costanti.

Misurazione corretta.

Per monitorare la glicemia è fondamentale sapere come misurarla correttamente.

Come si misura correttamente la glicemia.

Prevenzione e rimedi.

Ci sono dei comportamenti che aiutano a controllare la glicemia e limitare i danni del diabete.

Fra questi ricordiamo:

  • Una dieta equilibrata e bilanciata nei suoi componenti (consigliamo la dieta mediterranea);
  • Lo svolgimento di attività fisica costante e regolare;
  • Mantenimento del peso forma;
  • Rinuncia al cibo spazzatura, con tanti grassi e pochi nutrienti;
  • Rinunciare all’alcool;
  • Rinunciare al fumo.

Leggi anche:

Diabete Mellito Tipo 1: cos’è, segni e sintomi, prevenzione, diagnosi e cura.

Diabete Mellito Tipo 2: una malattia cronica dovuta all’eccesso di glucosio nel sangue.

Diabete Insipido: cos’è, come riconoscerlo e differenze con Diabete Mellito.

Comitato di Redazione
Servizio Redazionale.
RELATED ARTICLES

2 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394