Mammografia: tutto sull'esame della mammella
Mammografia: tutto sull'esame della mammella
Pubblicità

Mammografia: quando farla e perchè? Quanto dura fare l’esame e quale preparazione necessita? Posso farla in gravidanza?

Mammografia, che cos’è?

La mammografia è un esame utile a individuare possibili formazioni tumorali. Si realizza facendo l’RX del seno posizionato tra due lastre.

Perchè si fa?

Serve a individuare eventuali anomalie di tipo oncologico all’interno del seno. Può avvenire su controllo periodico o su controllo per segni o sintomi insorgenti.

Preparazione.

L’esame non richiede alcun tipo di preparazione.

Quanto dura?

L’esame dura circa 5-10 minuti. La sensazione di schiacciamento può perdurare anche durante il rientro a casa e nelle ore successive.

Stato di gravidanza.

Non ha alcun tipo di controindicazione rispetto allo stato di gravidanza.

Storia della mammografia.

Nel 1913 Albert Salomon descrive le prime immagini radiologiche della mammella, ricavate da ben 3000 campioni fra pezzi operatori e materiale autoptico.

Fu però Stafford Warren che, presso il Memorial Hospital di Rochester approda alla mammografia di cui può essere considerato il padre.

Egli partì dalla casuale osservazione, fatta durante le proprie ricerche intese ad identificare il miglior approccio proiettivo al peduncolo aortico, che nel decubito obliquo, a braccio sollevato, la mammella poteva essere esaminata bene ai raggi X.

Warren realizza i primi patterns radiografici prevalentemente sui pezzi operatori ed autoptici, ma anche sul vivente e li verifica con rilievi macroscopici ed istologici.

Come riporta wikipedia.it, nonostante l’entusiasmo di Warren, i suoi colleghi inizialmente affrontarono questo lavoro con scarsa convinzione, almeno fino a quando non si riuscì a fare delle diagnosi anche su tumori di piccole dimensioni.

Warren cominciò allora ad effettuare sistematicamente l’esame nella fase pre-operatoria, talora approfittando dei giorni festivi per non incorrere nello scetticismo dei chirurghi.

Sulla scorta di Warren, gli apporti radiologici si fecero numerosi.

Il rinnovato favore per la mammografia si ebbe soprattutto negli anni cinquanta.

2 COMMENTS

Comments are closed.