Pubblicità

La labirintite è un disturbo dell’orecchio interno. I due nervi vestibolari dell’orecchio interno inviano al cervello informazioni sulla navigazione spaziale e sul controllo dell’equilibrio.

Quando uno di questi nervi si infiamma, crea una condizione nota come labirintite. I sintomi includono capogiri, nausea e perdita dell’udito. Le vertigini sono caratterizzate dalla sensazione di essere in movimento continua, anche se in realtà sei fermo in un punto. Può interferire con la guida, il lavoro e altre attività.

I farmaci e le tecniche di auto-aiuto possono ridurre la gravità delle vertigini.

Diversi fattori possono causare questa condizione, comprese infezioni e virus. Dovresti ricevere un trattamento tempestivo per eventuali infezioni all’orecchio, ma non esiste un modo noto per prevenire la labirintite.

Il trattamento per la labirintite di solito comporta l’uso di farmaci per controllare i sintomi. La maggior parte delle persone trova sollievo dai sintomi entro una o tre settimane e raggiunge il pieno recupero in un mese o due.

Quali sono i sintomi della labirintite?

I sintomi della labirintite iniziano rapidamente e possono essere piuttosto intensi per diversi giorni. Di solito iniziano a svanire dopo, ma possono continuare a emergere quando muovi improvvisamente la testa. Questa condizione di solito non causa dolore.

I sintomi possono includere:

  • vertigini;
  • capogiri;
  • perdita di equilibrio;
  • nausea;
  • vomito;
  • tinnito, che è caratterizzato da un ronzio o un ronzio nell’orecchio;
  • perdita dell’udito nella gamma delle alte frequenze in un orecchio;
  • difficoltà a mettere a fuoco con gli occhi.

In casi molto rari, le complicazioni possono includere la perdita permanente dell’udito.

Cause.

La labirintite può verificarsi a qualsiasi età. Una varietà di fattori può causare labirintite, tra cui:

  • malattie respiratorie, come la bronchite;
  • infezioni virali dell’orecchio interno;
  • virus dello stomaco;
  • virus dell’herpes;
  • infezioni batteriche, comprese infezioni batteriche dell’orecchio medio;
  • organismi infettivi, come l’organismo che causa la malattia di Lyme.

Hai un rischio maggiore di sviluppare labirintite se:

  • fumi;
  • bevi grandi quantità di alcol;
  • sei un soggetto con allergie;
  • sei abitualmente stanco;
  • sei sotto stress estremo;
  • assumi alcuni farmaci in maniera cronica;
  • assumi farmaci da banco (in particolare l’aspirina).

Quando chiamare il tuo dottore.

Se hai sintomi di labirintite, dovresti fissare un appuntamento per vedere il tuo medico per determinare la causa.

Alcuni sintomi possono essere segni di una condizione più grave.

Considera questi sintomi un’emergenza e consulta immediatamente un medico:

  • svenimento;
  • convulsioni;
  • biascicamento;
  • febbre;
  • debolezza;
  • paralisi;
  • visione doppia.

Diagnosi.

I medici possono generalmente diagnosticare la labirintite durante un esame fisico. In alcuni casi, non è ovvio durante un esame dell’orecchio, quindi è necessario eseguire un esame fisico completo, inclusa una valutazione neurologica.

I sintomi della labirintite possono imitare quelli di altre condizioni. Il medico può prescriverti dei test per escluderli. Queste condizioni includono:

  • la malattia di Meniere, che è un disturbo dell’orecchio interno;
  • emicrania;
  • emorragia cerebrale, nota anche come “sanguinamento cerebrale”;
  • danno alle arterie del collo;
  • vertigine posizionale parossistica benigna, che è un disturbo dell’orecchio interno;
  • tumore cerebrale;
  • colpo di fuoco batterico.

I test per verificare queste condizioni possono includere:

  • test dell’udito;
  • analisi del sangue;
  • una scansione TC o MRI della testa per registrare le immagini delle strutture craniche;
  • elettroencefalogramma (EEG), che è un test delle onde cerebrali;
  • elettronistagmografia (ENG), che è un test del movimento oculare.

Trattamento.

I sintomi possono essere alleviati con farmaci, tra cui:

  • antistaminici da prescrizione, come la desloratadina (Clarinex);
  • farmaci che possono ridurre vertigini e nausea, come la meclizina (Antivert);
  • sedativi, come il diazepam (Valium);
  • corticosteroidi, come il prednisone;
  • antistaminici da banco, come fexofenadina (Allegra), difenidramina (Benadryl) o loratadina (Claritin).

Se hai un’infezione attiva, il medico probabilmente prescriverà degli antibiotici.

Oltre a prendere farmaci, ci sono diverse tecniche che puoi usare per alleviare le vertigini:

  • evita rapidi cambi di posizione o movimenti bruschi;
  • stai fermo durante un attacco di vertigini;
  • alzati lentamente da una posizione sdraiata o seduta;
  • evita la televisione, gli schermi dei computer e le luci luminose o lampeggianti durante un attacco di vertigini.

Se le vertigini si verificano mentre sei a letto, prova a sederti su una sedia e a tenere ferma la testa. La scarsa illuminazione è migliore per i tuoi sintomi rispetto all’oscurità o alle luci intense.

Se le vertigini persistono per molto tempo, i fisioterapisti e i terapisti occupazionali possono insegnarti esercizi per migliorare l’equilibrio.

Le vertigini possono interferire con la capacità di utilizzare in sicurezza un’auto o altri macchinari. Dovresti prendere altri accordi finché non sarai di nuovo sicuro di guidare.

Prognosi.

Nella maggior parte dei casi, i sintomi si risolveranno entro una o tre settimane e si verificherà un completo recupero in pochi mesi. Nel frattempo, sintomi come vertigini e vomito possono interferire con la tua capacità di lavorare, guidare o partecipare pienamente allo sport. Cerca di tornare a svolgere queste attività lentamente mentre ti riprendi.

Se i tuoi sintomi non sono migliorati dopo diversi mesi, il medico potrebbe voler ordinare test aggiuntivi per escludere altre condizioni se non l’hanno già fatto.

La maggior parte delle persone ha solo un singolo episodio di labirintite. Raramente diventa una condizione cronica.

Leggi anche:

Otite: cos’è, cause, segni e sintomi, trattamento e cura dell’infiammazione dell’orecchio.

Vertigini: cause, cosa sono e come farle passare.

2 COMMENTS

Comments are closed.