histats.com
domenica, Gennaio 23, 2022
Pubblicità
HomePazientiFarmaciParacetamolo: studi dimostrano che aumenta la Pressione Arteriosa come i FANS.

Paracetamolo: studi dimostrano che aumenta la Pressione Arteriosa come i FANS.

Attraverso lo studio “PAracetamol Treatment in Hypertension: effect on Blood Pressure (PATH-BP)” si è dimostrato che il Paracetamolo in alcuni casi può aumentare la Pressione Arteriosa come i FANS.

È stato dimostrato nello studio “PAracetamol Treatment in Hypertension: effect on Blood Pressure (PATH-BP)” che i farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) aumentano la pressione sanguigna (PA) negli individui ipertesi.

A causa di questa preoccupazione per i FANS, il paracetamolo è spesso suggerito come un’alternativa più sicura per i pazienti con malattia cardiovascolare (CVD) in comorbilità.

Tuttavia, è stato recentemente dimostrato che il paracetamolo aumenta la pressione arteriosa, di una quantità simile ai FANS, nei pazienti con malattia coronarica.

Questi dati hanno spinto i ricercatori a rivedere la letteratura scientifica sull’uso del paracetamolo e sulla pressione arteriosa nel gruppo molto più ampio di pazienti con ipertensione, ma senza CVD preesistente.

Dopo aver eseguito una revisione sistematica della letteratura, sembrerebbe che il paracetamolo possa produrre un aumento clinicamente significativo della PA.

Pertanto, nello studio i ricercatori intendono intraprendere il più grande studio clinico realizzato fino ad oggi, utilizzando un disegno randomizzato in doppio cieco controllato con placebo, per esaminare l’effetto del paracetamolo sulla pressione arteriosa in 100 pazienti ipertesi e determinare se il paracetamolo aumenta la pressione arteriosa.

L’ipertensione, chiamata anche pressione alta (BP), è molto comune nel Regno Unito e colpisce 1 adulto su 4: è un importante fattore di rischio per infarti e ictus, che possono provocare morte e grave disabilità.

Spieghiamo meglio.

I farmaci antidolorifici antinfiammatori possono aumentare la pressione arteriosa e per questo motivo il paracetamolo (un altro farmaco antidolorifico) è spesso suggerito come alternativa.

Tuttavia, un recente studio condotto su pazienti con malattie cardiache ha dimostrato che il paracetamolo aumenta la pressione arteriosa della stessa quantità dei farmaci antinfiammatori. Pertanto, vogliamo sapere se il paracetamolo aumenta la pressione arteriosa nei pazienti con ipertensione.

Per rispondere a questo in modo convincente, intraprenderemo uno studio controllato randomizzato che coinvolge 100 persone con ipertensione, confrontando gli effetti del paracetamolo e di una compressa fittizia (placebo) sulla pressione arteriosa.

Questa ricerca è importante, perché se il paracetamolo aumenta la pressione arteriosa, potrebbe essere preferibile evitare questo popolare antidolorifico, usando alternative, o usarlo per il più breve tempo possibile.

Leggi anche:

Tachipirina: indicazione, effetti collaterali e uso in gravidanza del Paracetamolo.

Paracetamolo (Tachipirina): che fare in caso di reazione allergica?

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

3 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394