Diuretici: cosa sono, come agiscono e quali effetti collaterali?

Diuretici: cosa sono, come agiscono e quali effetti collaterali?

Farmaci diuretici, cosa sono?

I farmaci diuretici sono un gruppo di farmaci appartenente alla famiglia degli antipertensivi. Agiscono aumentando la diuresi e diminuendo la volume ematica sottraendo componente liquida al sangue.

Questo avviene grazie all’interferimento sull’equilibrio tra sodio e plasma, in particolare l’aumento dell’escreazione comporta una diminuzione di sodio nel flusso plasmatico.

I farmaci diuretici sono suddivisi tra:

  • Diuretici dell’ansa
  • Diuretici tiazidici
  • Diuretici risparmiatori del potassio

Diuretici dell’ansa

Questi farmaci impediscono il trasporto di alcuni elettroliti (potassio, cloro e sodio) fondamentali per mantenere l’equilibrio osmolare, impedendo il riassorbimento dei liquidi. Sono diuretici dall’emivita molto breve e possono essere utilizzati in emergenza per via di somministrazione endovenosa.

Diuretici tiazidici

I diuretici tiazidici contrastano il riassorbimento di sodio e acqua. Sono caratterizzati da un’emivita medio-lunga.

Diuretici risparmiatori del potassio

Sono farmaci che nella loro attività diuretica tutelano i livelli del potassio nel sangue e, di conseguenza, nei tessuti. Garantiscono un miglior equilibrio elettrolitico.

I farmaci diuretici possono produrre effetti collaterali anche molto gravi, tra i quali:

  • Squilibrio elettrolitico
  • Nausea, emesi, polidipsia
  • Disidratazione
  • Crampi, spasmi muscolari, mioclonie
  • Arresto cardiaco

Vuoi saperne di più? Scopri tutto riguardo questi farmaci diuretici:

Potrebbe interessarti...