Diclofenac: uso, dosi ed effetti collaterali del Voltaren

Voltaren: uso, indicazioni e controindicazioni del diclofenac

Gel, compressa o pomata: mille usi ma lo conosciamo davvero?

Il DICLOFENAC (principio attivo del DICLOREUM) è un farmaco antinfiammatorio non steroideo (FANS), impiegato nel trattamento di stati infiammatori e dolorosi di varia natura.

Il DICLOFENAC è disponibile in numerose formulazioni farmaceutiche, adatte a diverse vie di somministrazione (orale, parenterale, oculare, rettale e cutanea).
Da un punto di vista chimico, appartiene alla categoria dei derivati dell’acido acetico.

Indicazioni

Il suo utilizzo è indicato per il trattamento sintomatico di infiammazione e/o dolore provocati da:

  • Artrite reumatoide
  • Osteoartrosi
  • Spondilite anchilosante
  • Periartriti
  • Borsiti
  • Tendiniti
  • Miositi
  • Lombosciatalgie
  • Gotta
  • Ferite, fratture o traumi
  • Stiramenti, contusioni o distorsioni
  • Interventi chirurgici ortopedici
  • Calcoli renali

Inoltre, il DICLOFENAC può essere utilizzato per il trattamento sintomatico della dismenorrea primaria (somministrazione orale) e per il trattamento delle infiammazioni (su base non infettiva) del segmento anteriore dell’occhio, in particolare dopo interventi di cataratta (somministrazione per via oculare).

Avvertenze

Prima di iniziare la terapia a base di DICLOFENAC per uso orale, rettale o parenterale, è necessario informare il medico se ci si trova in una delle seguenti condizioni:

  • Se si possiede il vizio del fumo
  • Se si è affetti da diabete
  • Se si soffre di patologie cardiovascolari(angina, ipertensione, coaguli ematici)
  • Se si soffre di ipercolesterolemia e/o ipertrigliceridemia
  • Se si ha una storia di ulcerazione, perforazione e/o sanguinamento gastrointestinale
  • Se si soffre di colite ulcerosao di morbo di Crohn
  • Se si ha una storia di patologie renalie/o epatiche
  • Se si soffre – o si è sofferto in passato – di disturbi del sangue
  • Se si è affetti da lupus eritematoso sistemico
  • Se si soffre – o si è sofferto in passato – di asma, BPCO, polipi nasalio rinite allergica
  • Se si sta pianificando una gravidanza, poiché il DICLOFENACpuò influenzare negativamente la fertilità femminile.

Potrebbe interessarti...