histats.com
venerdì, Dicembre 3, 2021
Pubblicità
HomePazientiFarmaciBiochetasi®: farmaco per difficoltà digestive, insufficienza epatica e nausea gravidica.

Biochetasi®: farmaco per difficoltà digestive, insufficienza epatica e nausea gravidica.

Cos’è la Biochetasi®? Si tratta di un farmaco utilizzato, tra le altre cose, per difficoltà digestive, insufficienza epatica e nausea gravidica.

Biochetasi® è un antiacido policomposto. E’ utilizzato prevalentemente per il ripristino del potassio intracellulare, ma anche il corretto funzionamento del metabolismo. I Medici lo consigliano anche quale reintegratore delle sostanze ad azione enzimatica e coenzimatica.

Si tratta di un medicinale di auto-medicazione che potete usare per curare disturbi lievi e transitori facilmente riconoscibili e risolvibili senza ricorrere all’aiuto del medico.

Può essere quindi acquistato senza ricetta ma va usato correttamente per assicurarne l’efficacia e ridurne gli effetti indesiderati.

Consigli:

  • per maggiori informazioni e consigli rivolgetevi al farmacista;
  • consultate il medico se il disturbo non si risolve dopo un breve periodo di trattamento.

In commercio troviamo:

  • Biochetasi® granulato effervescente;
  • Biochetasi® compresse effervescenti.

A cosa serve nello specifico Biochetasi®?

La Biochetasi® è utilizzata per:

  • difficoltà digestive;
  • insufficienza epatica;
  • iperacidità gastrica;
  • nausea gravidica;
  • stati chetonemici.

Le Controindicazioni di Biochetasi®.

La Biochetasi® non deve essere somministrata nei casi di ipersensibilità dimostrata o sospetta verso i componenti o altre sostanze chimiche presenti nel prodotto.

Sconsigliata nei pazienti diabetici e nelle diete ipocaloriche.

Attenti alle interazioni.

Quali farmaci o alimenti possono modificare l’effetto di Biochetasi? Ad oggi non sono note interazioni con altri farmaci o con alimenti. Ma state usando altri medicinali chiedete sempre consiglio al vostro medico o farmacista.

Attenti alle avvertenze.

È importante sapere che la Biochetasi® può essere somministrata anche in gravidanza e durante l’allattamento.

Il medicinale non è controindicato per i soggetti affetti da malattia celiaca.

La dose.

Non superare le dosi indicate senza il consiglio del medico.

Adulti: 2 bustine o 2 compresse effervescenti 3 volte al giorno.

Bambini al di sotto di 12 anni: 1 bustina o 1 compressa effervescente 3 volte al giorno.

Quando assumerlo e per quanto tempo.

Utilizzare solo per brevi periodi di trattamento.

Consultare il medico se il disturbo si presenta ripetutamente o se avete notato un qualsiasi cambiamento recente nelle sue caratteristiche.

Come assumerlo.

Le compresse e le bustine devono essere sciolte in mezzo bicchiere d’acqua. Il tutto va poi ingerito lentamente.

Attenzione agli Effetti Indesiderati.

Quali sono gli effetti collaterali di Biochetasi? Al momento non ne sono stati segnalati.

Il rispetto delle istruzioni contenute nel foglio illustrativo riduce il rischio di effetti indesiderati.

Qualora si presentassero è opportuno consultare il Medico, l’Infermiere o il Farmacista.

È importante comunicare ad un Professionista della Salute la comparsa di effetti indesiderati.

Richiedere e compilare la scheda di segnalazione degli effetti indesiderati disponibile in farmacia (solitamente il cosiddeto “Modello B”).

Conservare bene e attenti alla scadenza.

Non utilizzare il farmaco dopo la data di scadenza indicata sulla confezione.

Tenere il medicinale fuori dalla portata dei bambini.

È importante avere sempre a disposizione le informazioni sul medicinale, pertanto conservate sia la scatola che il foglio illustrativo.

Composizione del Granulato effervescente.

Una bustina contiene:

  • Principi attivi:
    • sodio citrato mg. 450,0;
    • potassio citrato mg. 50,0;
    • tiamina difosfato estere libero mg. 50,0;
    • riboflavina 5-monofosfato monosodico (pari a mg 23,8 di acido libero) mg. 25,0;
    • vitamina B6 cloridrato mg. 12,5;
    • acido citrico mg. 100,0.
  • Eccipienti:
    • acido malico;
    • acido tartarico;
    • aroma arancio;
    • fruttosio;
    • glucosio;
    • polivinilpirrolidone;
    • propile gallato;
    • saccarina;
    • saccarosio;
    • sodio bicarbonato;
    • sodio edetato;
    • sorbitolo.

Composizione delle Compresse effervescenti.

Una compressa effervescente contiene:

  • Principi attivi:
    • sodio citrato mg 425,0;
    • potassio citrato mg 50,0;
    • tiamina difosfato estere libero mg 50,0;
    • riboflavina 5-monofosfato monosodico mg 25,0;
    • vitaminaB6 cloridrato mg 12,5;
    • acido citrico mg 70,0.ù
  • Eccipienti:
    • acido tartarico;
    • aroma arancio;
    • aspartame;
    • polivinilpirrolidone insolubile;
    • polivinilpirrolidone;
    • talco;
    • saccarosio;
    • silice precipitata;
    • sodio bicarbonato.

Per saperne di più consultate il bugiardino dell’AIFA: LINK.

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

2 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394