histats.com
venerdì, Maggio 14, 2021
Pubblicità
HomePazientiEsami diagnosticiEmocoltura: perché viene prescritta dal medico e quali risultati fornisce dal punto...

Emocoltura: perché viene prescritta dal medico e quali risultati fornisce dal punto di vista clinico.

L’esame dell’emocoltura aiuta il Medico a capire se hai un certo tipo di infezione presente nel flusso ematico e se lo stesso può interessare il flusso sistemico (ovvero dare origine ad una setticemia).

Il test dell’Emocoltura controlla un campione di sangue (dopo opportuno prelievo ematico) alla ricerca di batteri o lieviti che potrebbero causare l’infezione.

Perché viene prescritto?

Se il tuo medico ordina questo test, è perché pensa che potresti avere un’infezione sistemica e vuole controllare alcuni tipi di germi nel tuo sangue. Può aiutarlo a trovare il trattamento migliore per te.

Il medico prescrive l’emocoltura se ti trovi di fronte a:

  • febbre o brividi;
  • fatica;
  • continui stimoli alla minzione (frequenza maggiorata rispetto al normale);
  • nausea;
  • obnubilazione del sensorio (confusione);
  • tachicardia o tachipnea.

Se la tua infezione è più grave, potresti avere:

  • infiammazione in diverse zone del corpo;
  • piccoli coaguli di sangue che si formano nei piccoli vasi sanguigni;
  • un grave calo della pressione sanguigna;
  • insufficienza d’organo.

Cosa succede durante il test?

L’Infermiere igienizzerà la tua cute e inserirà un ago sottile in una vena del braccio per prelevare il sangue (eseguirà un prelievo venoso). Il processo verrà ripetuto utilizzando un’altra vena per ottenere i risultati più accurati.

In un laboratorio, i tuoi campioni di sangue verranno mescolati con un materiale speciale chiamato coltura. Aiuta i batteri o il lievito a crescere se sono già nel sangue.

I primi risultati potrebbero sopraggiungere entro 24 ore dagli esami del sangue. Ma potresti dover aspettare dalle 48 alle 72 ore per scoprire quale tipo di lievito o batteri sta causando la tua infezione. Potresti aver bisogno anche di altri test.

Potresti essere in grado di ottenere i primi risultati entro 24 ore dagli esami del sangue. Ma potresti dover aspettare dalle 48 alle 72 ore per scoprire quale tipo di lievito o batteri sta causando la tua infezione. Potresti aver bisogno anche di altri test.

Come leggere i risultati del test.

Il medico potrebbe parlare di risultati “positivi” e “negativi”. Se ottieni un risultato “positivo” dal tuo test di emocoltura, di solito significa che ci sono batteri o lieviti nel tuo sangue. “Negativo” significa che non c’è segno di loro.

Se due o più emocolture risultano positive per lo stesso tipo di batteri o funghi, è probabile che sia il tipo di batterio o lievito che causa l’infezione. Un’infezione nel sangue è grave. Avrai bisogno di cure immediate, probabilmente in ospedale.

E se i miei risultati fossero positivi o negativi?

Se uno dei tuoi esami di emocoltura risulta positivo e l’altro negativo, potrebbe comunque significare che hai un’infezione. Ma potrebbe anche significare che uno dei campioni di sangue è stato contaminato da batteri della tua pelle. Il medico potrebbe ordinare più esami o richiedere maggiori informazioni prima di fare una diagnosi.

Se esegui nuovamente il test ed entrambi i test di emocoltura sono negativi, probabilmente non hai un’infezione del sangue causata da batteri o lieviti. Ma se continui ad avere sintomi, potresti aver bisogno di più test.

E se il test dà risultati negativi e io ho ancora i sintomi?

Diventa un problema. Alcuni tipi di batteri e lieviti sono difficili da coltivare in una coltura, quindi potrebbe essere necessario ottenere un tipo speciale di coltura.

Inoltre, queste culture non sono in grado di rilevare i virus.

Quindi, se hai un’infezione virale, potresti aver bisogno di altri test.

Leggi anche:

Emocoltura: la procedura.

Redazione AssoCareNews.it
Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

2 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394