cadavere
Pubblicità

Conoscere quando morirete è piuttosto difficile, ma sicuramente con un test del sangue vi potete avvicinare al vostro possibile trapasso ultraterreno. Lo affermano alcuni scienziati e biologi tedeschi.

Quando morirete? Difficile a dirsi o forse no. Alcuni scienziati e biologi tedschi del Max Planck Institute for Biology of Aging asseriscono di aver trovato il sistema per calcolare il fine vita di ciascun Paziente. A dirlo sarà il vostro sangue mediante un apposito test genetico. Non è possibile indicare il giorno e l’ora del decesso, ma un punto di partenza che non andrà oltre i 10 anni di aspettativa di vita.

L’esame si basa essenzialmente su biomarcatori nel sangue. Essi sono legati a vari fattori, che sembrano tutti influenzare il rischio trapasso. Per riuscire a mettere in piedi il test sono stati analizzati oltere 44 mila Pazienti e Utenti del servizio sanitario tedesco. La fascia d’età presa in esame oscilalva tra i 18 e 109 anni. Di questi poco più di 5.500 sono deceduti durante la fase sperimentale del progetto.

Alla fine di tutto il processo di analisi i ricercatori hanno “isolato” ben 14 biomarcatori. Tutti sembrano essere associati ad un incremento del rischio decesso negli anni a venire (fino a 5-10).

Non appena ultimata positivamente la fase sperimentale il test sarà messo in commercio liberamente e ciascun utente/paziente potrà decidere di utilizzarlo quantomeno per capire se ha più probabilità rispetto ad altri di vivere in maniera longeva.

Cosa ne pensate? Scriveteci a [email protected]