histats.com
mercoledì, Dicembre 1, 2021
Pubblicità
HomePazientiPatologieCondilomi o Verruche Genitali: cause, sintomi e trattamento.

Condilomi o Verruche Genitali: cause, sintomi e trattamento.

Parliamo di Condilomi Genitali (detti anche Verruche Genitali). Scopriamo assieme perché si formano, quali sono i segni e sintomi e soprattutto come si trattano.

Le verruche genitali (o condilomi genitali) sono uno dei tipi più comuni di infezioni a trasmissione sessuale. Quasi tutte le persone sessualmente attive verranno infettate da almeno un tipo di papillomavirus umano (HPV), il virus che causa le verruche genitali, ad un certo punto della loro vita.

Le verruche genitali influenzano i tessuti umidi dell’area genitale. Possono sembrare piccole protuberanze color carne o avere un aspetto simile a un cavolfiore. In molti casi, le verruche sono troppo piccole per essere visibili.

Alcuni ceppi di HPV genitale possono causare le verruche genitali, mentre altri possono causare il cancro. I vaccini possono aiutare a proteggere da alcuni ceppi di HPV genitale.

Segni e Sintomi.

Nelle donne, le verruche genitali possono crescere sulla vulva, sulle pareti della vagina, nell’area tra i genitali esterni e l’ano, il canale anale e la cervice. Negli uomini, possono verificarsi sulla punta o sull’asta del pene, sullo scroto o sull’ano.

Le verruche genitali possono anche svilupparsi nella bocca o nella gola di una persona che ha avuto un contatto sessuale orale con una persona infetta.

I segni e i sintomi delle verruche genitali includono:

  • piccoli gonfiori color carne, marroni o rosa nella zona genitale;
  • una forma simile a un cavolfiore causata da diverse verruche ravvicinate;
  • prurito o fastidio nella zona genitale;
  • sanguinamento durante il rapporto.

Le verruche genitali possono essere così piccole e piatte da essere invisibili. Raramente, tuttavia, le verruche genitali possono moltiplicarsi in grandi gruppi, in qualcuno con un sistema immunitario soppresso.

Quando è opportuno avvisare il proprio Medico?

Rivolgiti a un medico se tu o il tuo partner sviluppate protuberanze o verruche nell’area genitale.

Cause.

Il papillomavirus umano (HPV) causa le verruche.

Esistono più di 40 ceppi di HPV che colpiscono l’area genitale.

Le verruche genitali si diffondono quasi sempre attraverso il contatto sessuale. Le tue verruche non devono essere visibili per diffondere l’infezione al tuo partner sessuale.

Fattori di rischio.

La maggior parte delle persone sessualmente attive viene infettata dall’HPV genitale a un certo punto.

I fattori che possono aumentare il rischio di contrarre l’infezione includono:

  • fare sesso non protetto con più partner;
  • avere avuto un’altra infezione a trasmissione sessuale;
  • fare sesso con un partner di cui non conosci la storia sessuale;
  • diventare sessualmente attivi in ​​giovane età;
  • avere un sistema immunitario compromesso, ad esempio dall’HIV o farmaci da un trapianto di organi.

Complicanze.

Le complicanze dell’infezione da HPV possono includere:

Cancro. Il cancro cervicale è stato strettamente collegato con l’infezione genitale da HPV. Alcuni tipi di HPV sono anche associati a tumori della vulva, dell’ano, del pene, della bocca e della gola.

L’infezione da HPV non sempre porta al cancro, ma è importante che le donne si sottopongano regolarmente a Pap test, in particolare quelle che sono state infettate da tipi di HPV ad alto rischio.

Problemi durante la gravidanza. Raramente durante la gravidanza, le verruche possono allargarsi, rendendo difficile la minzione. Le verruche sulla parete vaginale possono inibire lo stiramento dei tessuti vaginali durante il parto. Le grandi verruche sulla vulva o nella vagina possono sanguinare se allungate durante il parto.

Molto raramente, un bambino nato da una madre con verruche genitali sviluppa verruche in gola. Il bambino potrebbe aver bisogno di un intervento chirurgico per evitare che le vie aeree vengano bloccate.

Prevenzione.

Limitare il numero di partner sessuali e farsi vaccinare ti aiuterà a prevenire il verificarsi di verruche genitali. Usare il preservativo ogni volta che fai sesso è una buona idea, ma non ti proteggerà necessariamente dalle verruche genitali.

Vaccinazione.

Tre sono i vaccini HPV approvati dalla Food and Drug Administration. Il più recente, Gardasil 9 è approvato per l’uso in maschi e femmine di età compresa tra 9 e 45 anni per la protezione contro il cancro cervicale e le verruche genitali.

I Centers for Disease Control and Prevention (CDC) raccomandano la vaccinazione HPV di routine per ragazze e ragazzi di età compresa tra 11 e 12 anni, sebbene possa essere somministrata già all’età di 9 anni.

È ideale per ragazze e ragazzi ricevere il vaccino prima di avere un contatto sessuale.

Gli effetti collaterali dei vaccini sono generalmente lievi e includono dolore al sito di iniezione, mal di testa, febbre lieve o sintomi simil-influenzali.

Il CDC ora raccomanda che tutti i bambini di 11 e 12 anni ricevano due dosi di vaccino HPV ad almeno sei mesi di distanza, invece del programma di tre dosi precedentemente raccomandato. Anche gli adolescenti più giovani di 9 e 10 anni e gli adolescenti di 13 e 14 anni possono ricevere la vaccinazione secondo il programma aggiornato a due dosi. La ricerca ha dimostrato che il programma a due dosi è efficace per i bambini sotto i 15 anni.

Adolescenti e giovani adulti che iniziano la serie di vaccini più tardi, tra i 15 ei 26 anni, dovrebbero continuare a ricevere tre dosi del vaccino.

Il CDC ora raccomanda le vaccinazioni HPV di recupero per tutte le persone fino ai 26 anni che non sono adeguatamente vaccinate.

Leggi anche:

Condilomi: cosa sono, cause, come si curano.

HPV: papilloma virus umano e vaccinazione.

Verruche plantari: cause, sintomi e rimedi.

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

2 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394