histats.com
mercoledì, Giugno 23, 2021
Pubblicità
HomePrimo PianoPazientiCirconcisione Parziale: motivazioni, vantaggi e rischi di un mini intervento chirurgico sul...

Circoncisione Parziale: motivazioni, vantaggi e rischi di un mini intervento chirurgico sul prepuzio.

Quali differenze ci sono tra circoncisione totale e circoncisione parziale? Rischi, benefici e motivazioni di una pratica chirurgica molto utilizzata nel mondo.

La circoncisione è una procedura in cui il prepuzio viene rimosso chirurgicamente. Il prepuzio copre la testa (o il glande) del pene e viene spesso rimosso alla nascita per motivi personali o religiosi. Questa è anche chiamata circoncisione completa.

In una circoncisione parziale – spiegano Daniel Murrell (Medico) e Tim Jewell (Giornalista) su Healthline – viene rimossa solo una parte del prepuzio.

In molti casi, viene rimossa solo la parte più alta del prepuzio, esponendo la punta del pene ma lasciando la parte inferiore, o corona, della testa del pene coperta dal tessuto rimanente del prepuzio.

Quali sono i vantaggi di questa procedura?

La circoncisione parziale può essere eseguita invece di una circoncisione completa per vari motivi. Potresti semplicemente voler tenere il prepuzio per motivi personali o estetici, oppure potresti sentirti a disagio nel rimuovere l’intero prepuzio, soprattutto se lo hai avuto per tutta la vita.

La circoncisione parziale potrebbe non essere sempre un’opzione. Se il prepuzio si è bloccato a causa della formazione di tessuto cicatriziale, potrebbe essere necessario rimuovere l’intero prepuzio. Questa è spesso una complicazione di fimosi, balanite o infezioni che si verificano sotto il prepuzio.

Trattamento della fimosi.

A volte la circoncisione parziale viene eseguita per trattare la fimosi nei ragazzi o negli uomini quando altri trattamenti, come unguenti o creme steroidee, non hanno funzionato.

La fimosi si verifica quando il prepuzio non può essere ritirato dalla testa del tuo pene. Può sembrare stretto, come se ci fosse un anello intorno alla testa del tuo pene che ti impedisce di tirare indietro il prepuzio.

La parafimosi, un’altra forma di questa condizione, si verifica quando il prepuzio rimane bloccato nella posizione retratta e non è in grado di coprire la testa del pene.

La fimosi è normale nei ragazzi giovani che hanno il prepuzio, ma il prepuzio di solito diventa retrattile dopo alcuni anni. A 7 anni, il 93% dei ragazzi è in grado di ritrarre il prepuzio.

Invecchiando, non essere in grado di tirare indietro il prepuzio può rendere difficile urinare o pulire la pelle sotto il prepuzio.

Questo può portare a un accumulo di smegma. Smegma è una raccolta di cellule morte della pelle e oli che vengono eliminati naturalmente dalla pelle del pene. L’accumulo di Smegma può causare il peggioramento della fimosi, provocando dolore, irritazione e infezione.

La fimosi può anche causare balanite o gonfiore del glande del pene.

Rischi della procedura.

Pochi rischi sono associati a una circoncisione parziale. Di solito non noterai alcuna differenza nel piacere che provi quando fai sesso, sebbene la sensazione possa essere leggermente ridotta.

Possibili complicazioni di una circoncisione parziale includono:

  • sanguinamento;
  • infezione intorno al sito chirurgico;
  • dolore o flaccidezza eccessivi del pene;
  • punti non dissolti;
  • fimosi o balanite ricorrenti che richiedono una maggiore rimozione del tessuto del prepuzio.

La procedura.

Il medico potrebbe chiederti di digiunare per circa sei ore prima della procedura. Potrebbe anche essere necessario interrompere l’assunzione di alcuni farmaci, come i fluidificanti del sangue, per almeno 24 ore.

La circoncisione parziale può essere eseguita in anestesia locale. Ciò significa che solo il pene e le aree circostanti sono intorpidite.

Puoi anche eseguire la procedura in anestesia generale, permettendoti di rimanere addormentato durante l’intera procedura.

Quando hai ricevuto l’anestesia ed sei entrato in sala operatoria, il tuo medico o chirurgo ti chiederà di sdraiarti su un tavolo operatorio.

Quindi il professionista:

  • pulirà il pene e metterà teli sterili attorno ad esso;
  • utilizzerà un pennarello per segnare la pelle per contrassegnare un’area sul prepuzio indicando quanto ne verrà rimossa (in una circoncisione completa l’intero prepuzio viene rimosso alla sua base sull’asta del pene);
  • utilizzerà un bisturi e altri strumenti chirurgici per tagliare la quantità prevista di prepuzio dal pene (se la procedura viene eseguita su un bambino, il medico può utilizzare un morsetto o uno strumento a forma di campana per sollevare il prepuzio dalla testa del pene);
  • utilizzerà strumenti di cauterizzazione termica che impiegano il calore per fermare qualsiasi area di sanguinamento dopo che il prepuzio è stato rimosso;
  • ridurrà la pelle insieme con punti dissolvibili.

Cosa fare dopo l’intervento?

Nella maggior parte dei casi, potrai tornare a casa lo stesso giorno della procedura. Il medico può prescriverti un farmaco come il paracetamolo per gestire qualsiasi dolore e disagio.

Il tuo pene sarà coperto da una medicazione che sarà pronta per essere rimossa dopo circa 24 ore. Il tuo pene guarirà completamente dalla procedura in circa sei settimane. Il pene di un bambino si riprenderà dopo circa 7-10 giorni.

Consigli medici ed infermieristici:

  • strofinare la vaselina sul sito chirurgico per ridurre l’irritazione del pene che sfrega contro biancheria intima o vestiti;
  • lavare il pene alcune volte al giorno con acqua tiepida dopo che la medicazione si è staccata;
  • non sollevare nulla di più di 10 libbre per almeno una settimana;
  • non fare sesso per almeno quattro settimane dopo la procedura;
  • aspetta che i punti si dissolvano o cadano. Questo richiede circa due o tre settimane;
  • non preoccuparti per il modo in cui appare il tuo pene all’inizio (possono essere necessarie circa sei settimane prima che si riprenda completamente).

Rivolgiti immediatamente al medico se nota uno dei seguenti:

  • dolore che non diminuisce con i farmaci antidolorifici;
  • sanguinamento eccessivo dal sito chirurgico;
  • scarico anormale e maleodorante dal sito chirurgico;
  • gonfiore che non diminuirà;
  • difficoltà a fare pipì o non essere in grado di fare pipì affatto.

La prognosi.

La circoncisione parziale è una procedura rapida e sicura che può essere eseguita per trattare diverse condizioni di disagio che colpiscono il pene. È anche un modo relativamente sicuro per cambiare l’aspetto del tuo pene se ti senti insoddisfatto dell’aspetto del tuo pene.

Leggi anche:

Circoncisione ebraica e non solo: cosa accade al bambino prima, durante e dopo la procedura.

Fimosi: tutto quello che dovresti sapere su questo problemino.

Wound Care e gestione delle lesioni cutanee da infibulazione e circoncisione.

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

1 commento

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394