Pubblicità

Amianto: ASL insieme ai cittadini per scoprire i siti ancora attivi e combattere la disinformazione! Succede a lecce.

La Asl Lecce durante il convegno nazionale del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) – tenutosi a Roma – “Amianto: gestione del sistema e tutela della salute”, ha messo in atto tutte le armi a disposizione  per provare a debellare le patologie legate a questo minerale che ogni anno in Italia miete circa 6mila vittime.

L’Azienda offre una piattaforma online per monitorare i lavoratori esposti, un numero verde informativo (vedi sotto) ed una massiva attività di prevenzione nei luoghi di lavoro.

L’esposizione ad amianto è causa di tumore: sia polmonare che laringeo ed ovarico. Senza dimenticare la fibrosi polmonare.

Fiore all’occhiello dello Spesal (Servizio Prevenzione e Sicurezza del Lavoro) del Dipartimento di Prevenzione diretto dal dr. Giovanni De Filippis, la qualità dei numeri leccesi sono stati illustrati dal tecnico della prevenzione dr.ssa Monica Matarrelli e dall’epidemiologo dr. Prisco Piscitelli.

Il numero verde 800069300 (attivo dal lunedì al venerdì dalle 15.30-17.30) è uno degli strumenti più utili e apprezzati per informare i cittadini e offre la consulenza di personale medico e tecnico. I cittadini sono in grado di conoscere da professionisti competenti tutte quelle insidie per la salute che sono nascoste negli oggetti o strutture contenenti amianto: sia sulle nostre teste (tetti, sottotetti, fabbricati, solai) che sotto i nostri piedi (pavimentazioni vetuste).