histats.com
mercoledì, Dicembre 7, 2022
HomePazientiPatologieAneurisma Micotico: cause, sintomi e trattamento.

Aneurisma Micotico: cause, sintomi e trattamento.

Pubblicità

Gli aneurismi micotici sono aneurismi derivanti dall’infezione della parete arteriosa, generalmente batterica. È una complicazione della diffusione ematogena dell’infezione batterica, classicamente dal cuore.

Si ritiene che l’Aneurismi Micotico rappresenti solo una minoranza (0,65-2,6%) di tutti gli aneurismi aortici. Oggi andremo a vedere assieme per sommi capi di quale patologia si tratta e come si gestisce.

L’epidemiologia degli aneurismi micotici rispecchia quella dei fattori di rischio identificabili:

  • endocardite infettiva (comune);
  • uso di droghe per via endovenosa;
  • immunosoppressione;
  • trauma arterioso iatrogeno;
  • placca aterosclerotica preesistente o aneurisma nativo;
  • dispositivi arteriosi protesici (es. stent e innesti);
  • coinvolgimento arterioso diretto da infezione adiacente.

Patologia.

La parete del vaso viene infettata da batteri, viene digerita e si forma un falso aneurisma, che è instabile e altamente soggetto a rottura.

Gli organismi più comuni sono:

  • Staphylococcus aureus;
  • Salmonella spp.

I meccanismi di infezioni includono:

  • setticemia;
  • emboli settici;
  • diffusione contigua da infezione adiacente.

Ubicazione.

Si trova spesso in luoghi atipici. I siti più comuni sono:

  • aorta toracica e addominale;
  • arterie viscerali addominali;
  • arterie degli arti inferiori (l’arteria femorale è la più coinvolta e spesso associata all’abuso di droghe EV6);
  • arterie intracraniche: tipicamente più periferiche degli aneurismi delle bacche (vedere aneurisma micotico intracranico per una discussione dettagliata).

Trattamento e prognosi.

Gli aneurismi micotici portano una mortalità molto alta.

Complicanze.

Tra le altre ricordiamo:

  • rottura aneurismatica (rischio elevato) con emorragia;
  • una fonte continua di sepsi;
  • infarto embolico.

Storia ed etimologia.

Il termine “micotico” (che significa fungo) è stato coniato nel 1885 dal medico canadese Sir William Osler (1849-1919) per descrivere l’aspetto patologico grossolano di due piccoli aneurismi aortici sacculari, non l’organismo patologico sottostante.

Leggi anche:

Aneurisma Cerebrale: cause, fattori di rischio e prevenzione.

Aneurisma: cos’è, come viene, quali rischi comporta. Trattamento e cura.

Aneurisma Cerebrale: eziologia, predisposizione, diagnosi e accertamenti.

RELATED ARTICLES

2 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394