histats.com

OPI Chieti: ecco Bando Ricerca Infermieristica 2018

OPI Chieti: ecco Bando Ricerca Infermieristica 2018
Ordine Infermieri Chieti: ecco Bando Ricerca Infermieristica 2018.

L’Ordine Professioni Infermieristiche di Chieti ha appena indetto, anche per il 2018, un premio per stimolare la ricerca in ambito infermieristico il cui scopo è di favorire lo sviluppo di specifiche conoscenze che possano essere utilizzate nella risoluzione dei problemi che si riscontrano, quotidianamente, in ambito assistenziale.

“L’opportunità – spiega il presidente Giancarlo Cicolini – nasce da una rielaborazione del pensiero di Virginia Henderson che sosteneva ‘Per poter parlare del nursing come scienza, bisogna dimostrare che esso si presta ad essere oggetto di ricerca scientifica[…]. Se oggi, in tutte le professioni come l’industria, l’indagine scientifica serve a risolvere dei problemi e fornisce la base alle attività di programmazione, perché dovrebbe fare eccezione proprio la professione infermieristica?’ Da allora, molti anni sono passati e l’importanza della Ricerca Infermieristica è, ormai, del tutto assodata”.

Giancarlo Cicolini, presidente degli Infermieri di Chieti e membro del Comitato Centrale della FNOPI.
Giancarlo Cicolini, presidente degli Infermieri di Chieti e membro del Comitato Centrale della FNOPI.

Secondo l’Opi Chieti, un nursing basato sui risultati della Ricerca contribuisce a migliorare gli outcomes assistenziali rispondendo in modo Evidence Based alle richieste di assistenza dei pazienti, della sua famiglia e della intera comunità.

Inoltre, uniformando le conoscenze, si hanno dei risvolti positivi anche sugli stessi infermieri. La Ricerca consente di valutare l’efficacia dei metodi assistenziali, favorendo il miglioramento qualitativo dell’assistenza individuale o di comunità, sia essa preventiva, curativa, palliativa o riabilitativa.

I candidati dovranno produrre un progetto di Ricerca Infermieristica concretamente attuabile in uno degli ambiti afferenti alle Discipline Infermieristiche descritti nel bando.

1-Requisiti generali e specifici

Il lavoro di Ricerca Infermieristica presentato deve essere originale, inedito e deve rispondere ai requisiti del metodo scientifico secondo lo schema allegato.

Possono partecipare al concorso:

– gli infermieri iscritti negli Albi degli Ordini delle Professioni Infermieristiche che operano nel territorio Nazionale;

– altri professionisti solo se inseriti in un gruppo di ricerca coordinato da un infermiere.

L’elaborato può essere redatto da un singolo partecipante o da un gruppo di lavoro. L’eventuale gruppo di lavoro può essere multidisciplinare e multi professionale, purché il coordinatore sia un infermiere e l’ambito della ricerca ricada all’interno di una delle discipline afferenti alle Scienze Infermieristiche.

2-Termini per la presentazione della domanda e per l’invio dell’elaborato

La domanda di partecipazione al concorso di Ricerca, redatta in carta semplice, dovrà essere indirizzata al Presidente del Ordine Professioni Infermieristiche di Chieti, Via Domenico Spezioli, 16 (int. 18), 66100 Chieti e dovrà pervenire, pena esclusione, nelle seguenti modalità:

– inviata per posta elettronica certificata al seguente indirizzo: chieti@ipasvi.legalmail.it con oggetto – BANDO RICERCA INFERMIERISTICA CHIETI ANNO 2018.

Le domande dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12.00 del 02 luglio 2018. Non verranno prese in considerazione le domande pervenute con altre modalità.

Alla domanda di partecipazione dovranno essere allegati:

– la scheda dei dati anagrafici del partecipante (All. 1), compilata in ogni sua parte. Nel caso il partecipante sia un gruppo di ricerca, dovrà essere compilata una scheda per ciascun componente.

Inoltre, andrà indicato un referente (Principal Investigator) al quale dovranno essere fornite eventuali comunicazioni relative al concorso. Si ricorda che eventuali modifiche di indirizzo/recapito telefonico dovranno essere tempestivamente comunicate.

– una copia del progetto/protocollo di ricerca, redatto secondo quanto di seguito specificato (All. 2);

Lo schema del progetto/protocollo non deve riportare, pena l’esclusione, l’indicazione del nominativo/dei nominativi del partecipante/dei partecipanti.

I’Ordine Professioni Infermieristiche di Chieti non assume alcuna responsabilità in caso di mancata ricezione del progetto di ricerca conseguente ad errata o inesatta indicazione del recapito da parte del candidato, ad eventuali disguidi, non direttamente imputabili all’Ordine stesso, o alla mancata comunicazione della sopravvenuta modifica dei dati (indirizzo, recapito telefonico) forniti nella scheda dei dati anagrafici.

Il termine per la presentazione dei progetti di ricerca è perentorio e, di conseguenza, non verranno presi in considerazione i lavori che, per qualsiasi motivo, verranno presentati o inviati oltre la data di scadenza. Il materiale presentato/inviato non sarà restituito.

3-Commissione giudicatrice

La Commissione esaminatrice è presieduta dal Presidente dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Chieti e composta da infermieri esperti nell’ambito della ricerca infermieristica.

4-Procedura di valutazione e formulazione della graduatoria

La valutazione dei progetti sarà effettuata considerando (vedi Allegato 3):

– Il rispetto degli aspetti etico-deontologici

– La rilevanza, anche in termini di innovazione, del quesito di ricerca

– La validità del razionale scientifico

– L’appropriatezza della bibliografia a sostegno del razionale

– La validità del disegno dello studio e della metodologia della ricerca

– L’operatività dello strumento/degli strumenti proposti

– Il congruo utilizzo delle risorse previste

– La multidisciplinarità e la multi professionalità

La Commissione, provvederà ad esaminare ciascun progetto. Ogni membro della commissione in cieco (ovvero senza conoscere l’autore/gli autori) sarà chiamato ad attribuire un punteggio a ciascuna delle categorie esaminate (vedi Schema di valutazione del progetto, All. 3) che risulterà in un punteggio totale, variabile da 0 a 48. In base alla valutazione di ciascun membro della commissione, e sommando i punteggi totali attribuiti da ogni commissario, verrà formulata la graduatoria provvisoria con l’indicazione del titolo del progetto ed il relativo punteggio. La graduatoria definitiva verrà, quindi, formulata dalla commissione ed approvata con specifico provvedimento. Contestualmente si provvederà a contattare i vincitori.

La premiazione verrà effettuata entro l’anno 2018, sede ed orario verranno comunicati successivamente ai vincitori del concorso. In tale occasione verranno consegnati, ai vincitori, un attestato di partecipazione e, successivamente, l’ordine provvederà ad erogare al Principal investigator del progetto primo classificato la somma di € 1500, la somma di € 1.000 al Principal investigator del progetto secondo classificato e la somma di € 500 al Principal investigator del progetto terzo classificato.

Il bando è pubblicato sul sito dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Chieti: www.opichieti.it

Per eventuali chiarimenti, gli interessati potranno rivolgersi alla Segreteria dell’Ordine: lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 15.00 alle ore 18.00; martedì e giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00. Tel. 0871401206 – Fax n. 0871404070.

GLI ALLEGATI:

1-Scheda dati anagrafici

2-Schema progetto

3-Schema di valutazione del progetto

Perché non provare?

Redazione

Servizio Redazionale.

© 2019-2020 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2019 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Bologna.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Giulia De Francesco, Giovanni Maria Scupola, Ivan Santoro, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Emilia Romagna: Viale Spadolini, 13 – Ravenna – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394