histats.com

Non ci avete fatto niente: nonostante le minacce noi andiamo avanti!

Non ci avete fatto niente: nonostante le minacce noi andiamo avanti!

Due atti delinquenziali ai danni di AssoCare.it e del portale www.assocarenews.it. Il primo scoperto ieri pomeriggio al termine del primo Congresso Nazionale dell’Ordine degli Infermieri, il secondo stamani a partire dalle ore 10.00. Nel primo caso danneggiato pesantemente il furgone Fiat Ducato di AssoCare.it – Iltuoinfermiere.it. Il mezzo era parcheggiato nei garage sotterranei del Parco della Musica di Roma, dove si era appena concluso il più importante evento infermieristico dell’anno. Il secondo stimane ai danni del quotidiano infermieristico AssoCareNews.it, attaccato brutalmente dai soliti hackers.

Il sito è stato ripristinato nel giro di un’ora grazie all’intervento dei tecnici informatici dell’Associazione. Per il mezzo ci penserà l’assicurazione a ripristinarlo. Dopo il danneggiamento (un chiaro messaggio mafioso?) il presidente di AssoCare.it Gioacchino Costa ha presentato un’apposita denuncia alla Polizia di Stato (Commissariato “Villa Glori”) chiedendo di visionare le telecamere di video-controllo disposte proprio nelle vicinanze del furgone.

Presto l’autore o gli autori del folle gesto sarà o saranno rintracciati e consegnati nelle mani della giustizia. L’associazione è pronta a chiedere un forte risarcimento danni.

 

Per quanto riguarda il quotidiano infermieristico AssoCareNews.it, visti gli attacchi dei mesi precedenti, il sodalizio si era dotato di appositi sistemi di sicurezza e di ripristino. Infatti, il sito è stato riattivato nel giro di un’ora dall’attacco feroce dei soliti ignoti (anche questa volta il turbinio di dati lasciati sono stati tanti e tali da aver addirittura meravigliato gli informatici interventi per la spudoratezza).

Costa è convinto che non bisogna arrendersi difronte a questi malavitosi che purtroppo si muniscono di “belle facce” e di “belle parole”, ma che in realtà rappresentano la parte più becera e sudicia dell’Infermieristica Italiana. 

Anche per questo AssoCare.it fa appello a tutti i presidenti degli Ordini Infermieristici Provinciali e alla Federazione Nazionale perché non diano spazio a questi soggetti nemmeno con le minacce. Sappiamo tutti chi sono e che non sono proprio pronti a gestire la casa degli Infermieri Italiani. Lottano per le competenza, ma in realtà restano incompetenti, soprattutto sotto il profilo umano, deontologico e professionale. Non avendo altri mezzi per batterci usano i gesti criminali per affossarci, in perfetto stile mafioso, proprio come raccontavamo in altri servizi.

Al Congresso Nazionale degli Infermieri il presidente Gioacchino Costa, il capo-redattore Marco Tapinassi e il responsabile di AssoCareNews.it Angelo Riky Del Vecchio avevano subito affronti verbali ai quali hanno preferito non rispondere o farlo in maniera pacatamente intelligente. Da parte di chi? Sempre gli stessi, gestori di gruppi infermieristici e di portali organizzati e coordinati tra di loro. Insomma sapete chi sono, inutile scriverlo qui.

Durante la riunione serale di AssoCare.it in un ristorante romano si erano affrontati già questi temi e la paura che subito dopo il congresso sarebbe accaduto qualcosa si palpava visibilmente. Non è passato poi molto tempo per veder trasformati i timori in realtà.

Noi resteremo in piedi perché nonostante la vostra violenza in realtà non ci avete fatto niente!

Redazione

Servizio Redazionale.

© 2019-2020 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2019 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Bologna.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Giulia De Francesco, Giovanni Maria Scupola, Ivan Santoro, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Emilia Romagna: Viale Spadolini, 13 – Ravenna – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394