infermiera chiara oss triste stanca covid
Medical team nurse feeling tired and sad from working to cure patients during covid 19 pandemic. Young woman take a break sitting close her eyes and rest after hard work at emergency case in hospital.
Pubblicità

La lettera di Mary, Infermiera di 34 anni mette i brividi: “mi sono licenziata per tornare in Puglia, l’alternativa era il suicidio; dalla Mobilità continuano a non chiamarci”.

Carissimo Direttore di AssoCareNews.it,

la seguo da poco tempo, ma sto notando quanto e quale spazio state dando alla Professione Infermieristica e a quelle cugine. Mi chiamo Mary (nome fittizio), ho 34 anni e lavoro in Lombardia. Nei giorni scorsi ho deciso di licenziarmi e di tornare in Puglia dopo aver ricevuto la proposta di 36 mesi dall’ASL di Bari.

Non vedo alternative, anche perché la stessa ASL Bari continua a non chiamarci dalla Mobilità extra-regionale e non si capisce il perché. Eppure gli Infermieri servono e servono oggi.

Dall’inizio della Pandemia da Coronavirus lavoro in una Rianimazione Covid e non ce la faccio più di assistere tutte questi Pazienti. Li vedo distrutti, li vedo spesso morire, raramente escono fuori dall’incubo Covid.

Tutti questi decessi mi hanno cambiata, svuotata dentro, non ho più vita sociale, non esco più di casa, faccio lavoro e cucina. Negli ultimi mesi ho preso più di 15 chilogrammi e non mi vergogno a dire che ho spesso pensato al suicidio. Per fortuna non ho mai concretizzato, amo troppo la vita e amo troppo la Professione dell’infermiere.

Non capisco perché una Infermiera o un Infermiere si debbano licenziare per tornare in patria. Possibile che il governatore Michele Emiliano e il suo assessore alla salute Pier Luigi Lopalco non lo capiscono?

Fateci tornare a casa, ma da dipendenti a tempo indeterminato! E che c…

Spero solo di non aver fatto una cavolata, ma non ce la faccio più a vivere quassù, forse sono depressa, forse sono sotto stress, forse sono proprio in burnout, ma ho voglia di tornare dai miei a casa mia, nella Puglia che mi ha dato i natali 34 anni fa.

Cosa dobbiamo fare per convincere i nostri politici a mettere in azione quello che dicono?

Grazie direttore, continui con la sua informazione libera, chiara e sempre attenta alle esigenze di chi come me soffre e ha bisogno di sfogarsi.

Buon lavoro.

Mary, Infermiera

I tentativi di suicidio o i suicidi messi in atto da Infermieri negli ultimi mesi in Italia:

Coronavirus. Tutti gli Infermieri morti per Covid-19. Oltre 25.000 contagiati sul lavoro.

Lucia, Infermiera: “ho tentato il suicidio dopo essermi vista negare il nulla osta per mobilità, non ce la faccio più”.

Coronavirus. Infermiera tenta suicidio. E’ infetta da Covid-19 ed ha contagiato i suoi genitori. Il papà è deceduto.

Intervista ad un Infermiere suicida.

Infermiere si toglie la vita in Campania, forse in burnout per il Coronavirus.

Rimini, Infermiere si uccide. La salma scoperta negli spogliatoi del DEA.

4 COMMENTS

Comments are closed.