Pubblicità

Riceviamo la missiva di una collega che lavora in un noto ospedale del Nord devastato dall’emergenza Coronavirus. La sua lettera fa riflettere sui Pronto Soccorso vuoti: “strano, ora che c’è il COVID-19 nessuno si ammala più?”.

Carissimo Direttore di AssoCareNews.it,

l’emergenza Coronavirus ha prodotto il miracolo sperato: finalmente i Pronto Soccorso di mezza Italia sono vuoti, soprattutto al Nord. Sono una Infermiera e lavoro presso l’Ospedale di Padova. Mi chiamo Maria. Stamani stavo andando al lavoro e ho parcheggiato l’auto nei pressi del PS. Ero in anticipo rispetto al mio turno solito e ho deciso di passare a salutare una cara collega che lavora in emergenza-urgenza. Quando sono giunta in reparto mi sono stupida: c’erano solo gli operatori sanitari (Medici e Infermieri) e gli OSS, nessun paziente in fila, nessuno in ambulatorio, nessuno in giro a chiedere aiuto.

Dove sono finiti tutti? Eppure il PS di Padova è noto per il suo super-affollamento quotidiano. Da quando c’è il Coronavirus e il COVID-19 ha invaso le nostre vite tutto è cambiato. La gente ha paura di infettarsi e forse anche di infettare. Per questo evita i presidi pubblici e resta a casa.

La città in questi giorni è vuota, sembra morta. Negozi chiusi, pochissima gente in giro, auto nemmeno a pagarle, bici abbandonate e legate ai pali.

Qui di seguito vi invio due foto catturate dal web. Non avevo il cellulare e non sono riuscita a scattarne nessuna. La prima riguarda proprio il presidio di Padova, la seconda quello di Macerata. Le foto parlano da sole.

Il Pronto Soccorso di Padova: vuoto. L'emergenza Coronavirus fa miracoli.
Il Pronto Soccorso di Padova: vuoto. L’emergenza Coronavirus fa miracoli.

 

Il Pronto Soccorso di Macerata: vuoto. L'emergenza Coronavirus fa miracoli.
Il Pronto Soccorso di Macerata: vuoto. L’emergenza Coronavirus fa miracoli.

Possibile che con la paura del contagio ora tutti stanno bene? Forse è vero quindi che la gente si rivolge in maniera anomalo ai sanitari in emergenza/urgenza e che forse non ha bisogno del Pronto Soccorso. Sarebbe bene che il Governo impari da questa circostanza e inizi a mettere subito dopo la fine della crisi attuale dei paletti seri: chi si rivolge al OS in maniera impropria paga una multa carissima o in ticket super-stellare.

E’ triste, ma è la tragicomica realtà dei fatti. Buona giornata e buon lavoro. Continuate ad informarci brillantemente come fatto finora su questo e su tutti gli altri casi di cui narrate ormai quotidianamente.

Maria S., Infermiera.