histats.com
domenica, Novembre 28, 2021
Pubblicità
HomePrimo PianoLettere ad AssoCareNews.itLettera ad una mamma Infermiera nell'era del Coronavirus. Una festa differente.

Lettera ad una mamma Infermiera nell’era del Coronavirus. Una festa differente.

Pubblichiamo oggi la lettera di Francesca che parla di sua madre Infermiera nel giorno della festa dedicata a tutte le mamme. Un augurio differente.

Carissimo Direttore,

mia mamma è Infermiera nella Casa di Riposo Pietro Zangheri di Forlì e sfortunatamente come tante altre Infermiere e Operatori Socio Sanitari si è ammalata di Covid-19. Ma fino all’ultimo, dopo tante ore lavorative giornaliere e cercando di coprire il lavoro delle altre colleghe ha fatto tutto ciò che poteva per i suoi poveri anziani. La notte non dorme pensando a tutte quelle vite umane che sono morte per colpa della brutta gestione della situazione. E mi ripete al telefono ‘Scusa Francesca se non sono più lì a combattere per loro, ma appena potrò tornerò ad aiutarli.

Qualche giorno fa ho compiuto 19 anni. Questo compleanno è stato un po’ diverso, ho festeggiato per la prima volta senza la mia famiglia, senza i miei genitori, senza la mia piccola sorellina e senza i miei fratelli odiosi. Oggi ho festeggiato il compleanno solo con mia ‘nonna’. Che poi mia nonna non è. Sfortunatamente martedì la mia mamma, il mio punto di riferimento e il mio esempio fin da quando ero piccola, è risultata positiva al Covid-19.

La mia mamma è un’infermiera. Nell’ultimo mese ha fatto turni di 14/16 ore a giornata per coprire gli altri infermieri che, sfortunatamente, si sono ammalati anche loro. Io ho dovuto prendere qualche è vestito e andare via per stare con mia ‘nonna’ e non lasciarla da sola siccome non è autosufficiente. La mia famiglia mi manca davvero tanto e non vedo l’ora di rivederla. Ma questo purtroppo va fatto. Va fatto per evitare che altre persone continuino ad ammalarsi di questo stupido virus del cavolo.

Quindi amici mi raccomando: state a casa! Sono la prima che all’inizio non aveva capito la gravità di tutto ciò e si preoccupava solo del caffè al bar dopo pranzo, ma poi inizi a capire come stanno le cose quando vedi la persona a cui tieni di più stare male, non riuscire a parlare o respirare! Respirare, la cosa più bella e importante che ci sia! Resistiamo un altro po’ anche se so che è difficile, ma ricordatevi che dopo sarà tutto più bello.. anche le cose più banali! Vado a mangiare un altro pezzettino di torta, ciao!

Francesca, figlia di una mamma Infermiera affetta dal Covid-19

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394