giorgia infermiera oss maria
immagine esemplificativa
Pubblicità

Giorgia, Infermiera di Rianimazione Covid: Noi infermieri costretti a sanificare il box perchè mancano OSS e la ditta pulizie non arriva così vicino ai pazienti!

Giorgia, Infermiera di Rianimazione Covid ci racconta cosa sta succedendo da alcuni giorni nel suo reparto. Pazzesco!

“Gentile redazione di AssoCareNews.it,

mi chiamo Giorgia B*, sono infermiera presso l’Ospedale * di P*.

Voglio denunciare cosa succede da noi in Ria-Covid.

Stiamo tenendo duro da settimane in questa nuova ondata, come abbiamo tenuto duro fino ad estate inoltrata.

Adesso però siamo stanchi, abbattuti dalle brutte notizie che ci arrivano e dalla lontananza della vita normale. E a darci il colpo di grazia non ci pensa il virus ma l’ospedale stesso!

La nostra coordinatrice se n’è venuta fuori con una nuova richiesta.

Visto che la ditta di pulizie non arriva nei 50 cm (abbiamo capito questo numero ma non è sicuro) più vicini al paziente, da alcuni giorni dobbiamo pulire noi tutto quel che è più vicino.

Dalla spondina ai presìdi per i parametri vitali fino alla torre delle pompe siringa e pompe nutrizionali.

Questo anche a causa del fatto che ci sono pochissimi OSS e sono oberati.

Ci siamo tutti adirati sopratutto perchè ci hanno consegnato il prodotto da tenere nel box e da usare ogni turno.

Ci hanno pure comunicato che dobbiamo farlo sennò lo inseriscono nel piano lavoro. Voglio proprio vedere se ce lo mettono per scritto.

Ad ogni modo nessuno lo fa e come sempre qualcuno deve pur farlo e noi infermieri ci troviamo nel classico dilemma se lasciare nell’assenza di dignità il paziente o provvedere.

E’ vergognoso, neanche una pandemia ferma il demansionamento, anzi gli dona nuove forme.

Alcuni stanno convocando i sindacati.

Ad ogni modo questo è quel che succede ed è importante che anche attraverso voi se ne parli.

Giorgia B*“.

 

(L’immagine di anteprima è solamente esplicativa e non rappresenta la collega o il suo reparto).

2 COMMENTS

Comments are closed.