histats.com
lunedì, Giugno 21, 2021
Pubblicità
HomeInfermieriElisa, Infermiera: "nel giorno della Liberazione vorrei tanto che la nostra professione...

Elisa, Infermiera: “nel giorno della Liberazione vorrei tanto che la nostra professione fosse liberata dalla schiavitù”.

Ci scrive Elisa, Infermiera: “oggi è i25 aprile, giorno della Liberazione; vorrei tanto che la nostra professione fosse liberata dalla schiavitù”.

Carissimo Direttore,

oggi è per l’Italia la Festa della Liberazione dal nazi-fascismo, ma purtroppo per noi Infermieri la schiavitù non è finita, siamo ancora in una era pre-fascista e pre-nazista.

E si, perché continuiamo ad essere schiavi dei Medici e di una dirigenza infermieristica ostile che ha dimenticato da dove proviene e che scimmiotta la classe medica.

Basta girare nei reparti di tutti gli ospedali italiani o sul territorio per capire che la “liberazione” degli Infermieri non c’è mai stata e che la sanità continua ad essere medico-centrica.

Faccio alcuni esempio:

  • la laurea magistrale e l’accesso al dottorato restano per noi una chimera ad appannaggio di pochi eletti (per colpa del numero chiuso);
  • il vincolo di esclusività per i dipendenti è stato “allentato” solo per la campagna vaccinale;
  • gli stipendi sono rimasti con il valore di acquisto di 20 anni fa;
  • la possibilità di carriera è praticamente inesistente.

E secondo voi perché tutto questo? Perché i Medici non vogliono lasciarci spazi e perché la classe medica dirige ogni cosa, anche la Politica.

Non voglio tediarvi ulteriormente, questa mia missiva vuole essere un invito a riflettere.

Ciao.

Elisa, Infermiera

PS = Se continuiamo a farci la guerra in casa, così come si vede da qualche settimana su alcuni quotidiani infermieristici e socia-network, come pensiamo di diventare una vera famiglia e quindi di lottare tutti assieme per ottenere i nostri diritti? A voi la risposta.

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

9 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394