E’ facile ed è da vigliacchi abbandonare la Professione Infermieristica per tornare a fare l’OSS.

Pazienti indisciplinati: infermieri disperati!!

La lettera di una lettrice apre il dibattito sulla scelta di una ex-collega Infermiera di tornare a fare l’Operatrice Socio Sanitaria.

La scelta di Elisa (nome fittizio) di non fare più l’Infermiera e di tornare a lavorare come OSS è stata forse frettolosa. Per tanti la nostra interlocutrice ha preferito de-responsabilizzarsi, per altri ha scelto la via migliore per non essere più demansionata. Due vedute differenti, che però ci raccontano di un disagio reale, vissuto e pregnante. Ecco la breve missiva di una nostra lettrice.

Carissimo Direttore di AssoCareNews.it,

è facile decidere di fare l’OSS scegliendo di non essere responsabili della propria formazione continua e della voglia di imparare e mettersi in gioco ogni giorno. Sono un infermiera che lavora in un pronto soccorso di secondo livello da 15 anni e in tutti questi anni ho visto l’evolversi della mia professione e delle mie competenze, accettando anche le nuove responsabilità con tanta voglia di imparare ancora.

Grazie.

Cristiana Maffi, Infermiera iscritta all’OPI di Novara

* * *

Cara Cristiana,

sono punti di vista che apprezziamo e rispettiamo. Se l’ex-collega ha fatto una scelta pensiamo che la stessa sia stata attentamente vagliata. Continua a seguirci.

Angelo Riky Del Vecchio, Direttore quotidiano sanitario AssoCareNews.it

Potrebbe interessarti...