Pubblicità

Polemiche per un Concorso-beffa con 287 Tecnici Sanitari di Radiologia Medica in Campania. A quando le assunzioni?

Egr. Direttore,

Le scrivo a nome di 287 idonei di un concorso pubblico. Spero possiate pubblicare quest’articolo. Ovviamente desidero restare in anonimato.

Sempre la stessa storia…

Ebbene si… sembra caro/a lettore/ice che stia per ripetersi uno degli scenari itaGlioti più frequente in assoluto, ovvero l’ avvio e/o il prosieguo di procedure concorsuali in ambito sanitario con delle graduatorie attive per le stesso profilo nella stessa regione.

Il problema questa volta riguarda nello specifico la categoria dei Tecnici Sanitari di Radiologia Medica (TSRM) e ancor più nello specifico gli idonei, ben 287 persone in tutto, che a fronte di una procedura di selezione pubblica ad opera dell’azienda “Antonio Cardarelli” vedono ora altre aziende sanitarie della stessa regione procedere con degli iter concorsuali per lo stesso profilo.

Sia ben chiaro fin da subito che ciascuna azienda in virtù del principio d’autonomia può decidere di procedere con nuova selezione e che tale scelta resta quindi “lecita” ma, al contempo, sia chiaro fin da subito che indire o proseguire con delle prove concorsuali in presenza di graduatorie aperte non tiene conto del principio di economicità, del principio di pronta disponibilità e soprattutto si corre il rischio di creare possibili assembramenti dei candidati nonostante le misure anti-COVID potenzialmente attuate.

Inoltre altre aziende preferiscono attingere da graduatorie di avvisi pubblici per lo stesso profilo per utilizzare contratti a tempo determinato? A questo punto ci viene da pensare: non è che la precarietà è un fattore che fa comodo alle Aziende Sanitarie?

La speranza resta che la classe politica si interessi al caso e si proceda con delle interrogazioni scritte ai vari Direttori generali affinché questi possano spiegare delle scelte cosi “illogiche” e magari si decida così di procedere con stipule di apposite convenzioni con l’azienda “Antonio Cardarelli”per l’utilizzo della graduatoria già in essere.

Lettera firmata.

3 COMMENTS

Comments are closed.