histats.com
mercoledì, Giugno 23, 2021
Pubblicità
HomePrimo PianoLettere ad AssoCareNews.itChiesti 3000 euro per un "vero" attestato di Operatore Socio Sanitario Specializzato...

Chiesti 3000 euro per un “vero” attestato di Operatore Socio Sanitario Specializzato (OSSS).

Chiesti ad una OSS 3000 euro per un “vero” attestato di Operatore Socio Sanitario Specializzato (OSSS) e per tirocini incredibilmente fasulli.

Egr. Direttore di AssoCareNews.it,

ho letto di recente sul suo quotidiano di presunti attestati fasulli per Operatori Socio Sanitari in Campania e in altre parti d’Italia. Ben io non ci credevo, ho svolto regolarmente un Corso OSS in presenza e ho conseguito la qualifica dopo aver discusso una piccola tesina sull’assistenza socio-sanitaria a Paziente pediatrico disabile.

Ho conseguito il diploma da OSS in Puglia, ma attualmente lavoro in provincia di Piacenza.

Da qualche anno volevo approfondire le mie conoscenze formative (sono già laureata in Scienze dell’Educazione, ma non riesco a trovare lavoro in questo campo) iniziando in tempo di Covid un percorso di “specializzazione”, ovvero conseguendo l’attestato di Operatore Socio Sanitario Specializzato (il famoso OSSS con terza S) o con formazione Complementare (OSSC).

Così mi sono rivolto alla stessa agenzia formativa che mi ha permesso di diventare OSS la prima volta. Il direttore è stato molto gentile, mi ha parlato dei costi e della necessità di seguire i corsi specifici in streaming (anche se so usare poco il computer e non uso i social mi stava bene).

Fin qui tutto regolare, soprattutto perché siamo in tempi di Pandemia da Coronavirus e le lezioni frontali sono fortemente sconsigliate se non addirittura proibite.

Quando ho chiesto dei tirocini mi sono cadute le braccia letteralmente a terra. Il direttore mi ha fatto capire senza mezzi termini che me li avrebbero “abbuonati”. Ovvero mi avrebbero fatto risultare le ore di tirocinio pur non facendone nemmeno una.

Possibile mi sono chiesta? E io che volevo formarmi sul serio e che avevo bisogno di approfondire le mie conoscenze.

Ho declinato l’invito, dicendo lui che ci avrei pensato su per un po’ di giorni e che lo avrei richiamato. Non l’ho più fatto e oggi mi trovo qui a scrivervi per raccontarvi la mia disavventura.

Ora mi chiedo: se lo hanno proposto a me a quanti altri lo hanno proposto? Vuoi vedere che in giro ci sono tanti OSSS che non hanno mai seguito seriamente i tirocini formativi?

Sono disgustata. Ah tra l’altro mi hanno chiesto ben 3000 euro per avere un diploma che non mi servirà a nulla e soprattutto per non imparare un bel fottuto niente.

L’Italia che va a rotoli è anche questa. Finché la formazione degli OSS sarà gestita da enti privati non ci si evolverà mai e resteremo sempre personale di supporto all’Infermiere, con quel minimo di autonomia che a mio avviso è già tanta vista la preparazione della stragrande maggioranza dei colle.

Buon lavoro Direttore e grazie per quello che scrivete tutti i giorni sugli OSS.

Simona Gandolfi, OSS

Leggi anche:

Oss con attestati fasulli: Ciro se ha il coraggio si deve dimettere, perché non è un Operatore Socio Sanitario.

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

6 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394