histats.com
martedì, Ottobre 19, 2021
Pubblicità
HomeInfermieriCarola, Infermiera: "mi hanno negato cambio alla pari, ora denuncio l'azienda, mi...

Carola, Infermiera: “mi hanno negato cambio alla pari, ora denuncio l’azienda, mi stanno facendo mobbing”.

Ci scrive la collega Infermiera Carola: “sono pugliese, volevo tornare a casa, ma mi hanno negato cambio alla pari, ora denuncio l’azienda, mi stanno facendo mobbing”.

Egr. Direttore di AssoCareNews.it,

seguo da tempo le storie che scrivete su noi Infermieri e sulle altre professioni sanitarie. Spesso ho preso con le pinze le vicende da voi narrate, perché possono sembrare inverosimili o addirittura inventate di sana pianta.

Però oggi mi devo ricredere. Dopo aver trovato una collega che voleva venire in Veneto al mio posto mi sono vista negare il nulla osta per un cambio alla pari. Ufficialmente mi è stato detto che per motivi di servizio l’ULSS non poteva accettare lo scambio, poi mi è stato riferito che l’Infermiera che doveva prendere il mio posto non era piaciuta al responsabile della Direzione infermieristica e tecnica della mia azienda.

Sono disperata, non so che pesci pigliare, anche perché in passato la stessa ULSS non mi aveva concesso l’ok per trasferirmi nella mia Taranto con la mobilità volontaria.

Mi sembra incredibile e sono ancor basita per quanto mi è accaduto. Anche l’altra ragazza c’è rimasta male, perché sperava di tornare in terra veneta, dove aveva già lavorato in passato e dove di recente si è trasferito il compagno.

Io non ho figli, ma lei ne ha due. L’ULSS ci ha creato un danno incommensurabile e non possiamo fare assolutamente nulla per rimediare.

Qui qualcosa non funziona, non possiamo essere trattati come numeri o peggio come spazzatura, abbiamo delle famiglie, delle storie professionali e umane, degli amori, delle abitudini, degli affetti. Possibile che nessuno ci tuteli?

Io ho dato mandato al mio legale di denunciare il Dirigente Infermiere, con cui già in passato avevo avuto screzi su alcune questioni che riguardano l’organizzazione interna dell’Unità Operativa dove lavoro.

Grazie e spero di vedere pubblicata questa mia mail, vi chiedo solo di non mettere il mio cognome, perché lo sapete sarei passibile di richiamo disciplinare.

Carola P., Infermiera

Leggi anche:

Giusy, OSS: Mi hanno negato cambio alla pari e mi hanno spostato per punizione.

Vito, Infermiere: “anche io per un cambio alla pari ho pagato 5000 euro ad un Sindacalista e sono soddisfatto”.

Giovanna, Infermiera: Cambio alla pari negato per anni, ho dovuto rifare il concorso.

Cambi alla pari: Infermieri, Oss e Professionisti Sanitari ecco come non sbagliare.

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

1 commento

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394