Pubblicità

Infermiera neolaureata non l’ha data vinta al Coronavirus: tailleur e tacco rosso per la discussione della tesi… da casa!

Infermiera neolaureata non si arrende: Giovanna si è “messa in tiro” per discutere la tesi seppur da casa. La reazione alle restrizioni che non le hanno rovinato alla festa.

Ciao Giovanna grazie per l’intervista. Il Coronavirus non è riuscito a rovinarti la festa. Come hai reagito quando hai saputo che la tua discussione non sarebbe stata come quelle classiche?

Un pò di sconforto all’inizio c’è stato. Ho passato un pomeriggio triste ma poi mia nonna mi ha portato il suo sorriso più bello e mi ha detto che perde solo chi sa arrendersi.

Come hai affrontato quindi la tua discussione?

Come ho scritto in un post non è un caso che “Resilienza”, “Energia”, “Forza” e “Reazione” sono tutte parole al femminile.

Come ho affrontato la discussione? Tailleur nero, smalto rosso, giacca rossa e tacco 12, sempre e ovviamente rosso. Collegamento dal salotto, con i miei genitori, mia nonna e mia sorella accanto.

Quali sensazioni hai avuto?

Strano era strano, ma alla fine sono felice lo stesso. Sono infermiera e da oggi posso urlarlo. Alla fine abbiamo esploso una bottiglia di spumante in terrazza e mangiato tanto, quasi come a Natale!

Grazie delle tue risposte piene di entusiasmo e complimenti per il tuo traguardo.