Pubblicità

E’ l’auspicio di Infermieri, Infermieri Pediatrici, Ostetriche/i, Oss e Professioni Sanitarie. La categoria si sta sacrificando per gli Italiani, ora lo stato deve ascoltarla e incrementare le loro buste paga.

Non si può continuare ad abusare della buona fede e della professionalità di Infermieri, Infermieri Pediatrici, Ostetriche/i, Oss e Professioni Sanitarie. L’Emergenza Coronavirus ha fatto emergere prepotentemente tutti i problemi dovuti ai tanti taglia alla sanità e al personale sanitario, tant’è che il Governo si è affrettato ad assumere ben 20.000 operatori per far fronte alla guerra contro il COVID-19.

Il prossimo 3 aprile saprete la crisi e l’emergenza Coronavirus sarà cessata o sarà in recessione/progressione e quindi bisognerà attendere per i rinnovi contrattuali del Comparto Sanità. Questa volta non si potrà più prendere in giro la categoria e si dovrà dare risposte concrete e tangibili ai tanti professionisti sanitari e socio-sanitari: basta demansionamento, ben vengano gli aumenti stipendiali.

Un po’ tutti i sindacati ne stanno parlando, ma questa volta il Comparto Sanità ha un punto a suo favore: senza il sacrificio di Infermieri, Infermieri Pediatrici, Ostetriche/i, Oss e Professioni Sanitarie l’Italia sanitaria sarebbe già implosa su se stessa.

Staremo a vedere, come giornale non ci fermeremo a questo servizio, continueremo a parlare dell’argomento. Continuate a seguirci.

Sono stati stanziati 25 miliardi di euro, una parte di questi fondi vengano dedicati agli aumenti sacrosanti.