histats.com
martedì, Gennaio 18, 2022
Pubblicità
HomeCronacaDall'esteroIn Svizzera Infermieri e Medici pagati a peso d'oro. Le aziende sanitarie...

In Svizzera Infermieri e Medici pagati a peso d’oro. Le aziende sanitarie disposte a qualsiasi cifra pur di trovare personale.

Per far fronte alla Pandemia Covid le aziende sanitarie pubbliche e private svizzere hanno avviato una campagna di reclutamento senza precedenti. Tantissimi soldi a disposizione di Medici e Infermieri.

Per gli Infermieri e i Medici italiani la Svizzera potrebbe diventare l’America tanto agognata dai nostri nonni e bisnonni, soprattutto dal punto di vista degli stipendi e degli incentivi economici e logistici offerti.

I professionisti sanitari italiani tra i più preparati.

Si sa i professionisti sanitari italiani sono da sempre considerati tra i più preparati al mondo per via di una formazione di base che gli altri Paesi ci invidiano (purtroppo non è così per quella post-base).

Ed ecco perché la la Confederazione Svizzera ha deciso di avviare una campagna di reclutamento senza precedenti offrendo stipendi base fino a 2500 euro mensili per gli Infermieri e di 7000 euro per i Medici, a cui si devono aggiungere obbligatoriamente alloggi gratuiti e possibilità di carriera garantita.

In migliaia stanno lasciando l’Italia.

E sono ormai migliaia i colleghi che hanno deciso di lasciare l’Italia, dove le carriere sono in mano ai soliti noti, gli stipendi restano da fame e le condizioni lavorative non sono nemmeno lontanamente paragonabili a quelle della terra elvetica.

La quarta ondata in Svizzera.

La Svizzera, come si evince dalle cronache sanitarie, è in piena Quarta Pandemia Covid e i numeri di infetti e di morti sono quasi identici a quelli dello stesso periodo del 2020. La colpa di ciò è attribuibile da una parte alla poca sensibilità della popolazione verso i vaccini (pare si sia immunizzato solo il 65%), dall’altra all’assenza di personale sanitario numericamente adeguato alla campagna vaccinale. E’ il cane che si morde la coda. I vaccini ci sono, la possibilità di vaccinare anche, ma mancano i vaccinatori.

Il Referendum pro Green Pass vinto: aumenti salariali e Green Pass obbligatorio.

Domenica scorsa, sempre in Svizzera, si sono tenuti due referendum che riguardano la risposta del Paese alla Pandemia Covid. La risposta è stata emblematica: la maggioranza ha deciso per le restrizioni anti-Coronavirus.

Uno dei referendum riguardava il Green Pass. Ignorando le remore dei più facinorosi no-vax, oltre il 60% del popolo elvetico ha scelto il mantenimento delle norme anti-Covid, che include il già citato lasciapassare verde.

Il Green Pass sarà ancora necessario per entrare in bar, ristoranti, cinema, musei, eventi sportivi e lezioni universitarie in presenza.

Aumenti salariali agli Infermieri ormai cosa certa.

Il secondo referendum riguardava una serie di aumenti salariali per gli infermieri. Anche su questo gli Svizzeri hanno votato positivamente.

Secondo gli esperti di questioni elvetiche, ottenuti gli importanti SI al referendum, le misure anti-Covid potrebbero essere ulteriormente rafforzate e diventare quasi radicali.

Dott. Angelo Riky Del Vecchiohttp://www.angelorikydelvecchio.com
Nato in Puglia, vive e lavora in Puglia, Giornalista, Infermiere e Scrittore. Già direttore responsabile di Nurse24.it, attuale direttore responsabile del quotidiano sanitario nazionale AssoCareNews.it. Ha al suo attivo oltre 15.000 articoli pubblicati su varie testate e 18 volumi editi in cartaceo e in digitale.
RELATED ARTICLES

2 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394