80.000 stomizzati in Italia: quale soluzione per gestirle al meglio?

Una Paziente con Stomia dopo il risveglio dal post-operatorio. Come fa a superare lo shock del cambiamento fisico?

Se ne discuterà a Bergamo durante un’apposita conferenza stampa. Gli esperti del settore si confrontano.

In Italia, ci sono ca 80.000 persone stomizzate, con numeri in crescente aumento, causa anche il progressivo invecchiamento della popolazione. A queste cifre, sono da aggiungersi anche i caregiver, strettamente connessi per la gestione della stomia, con il congiunto. Con l’obiettivo di sensibilizzare quanto più possibile, su quel “sacchetto”, da sempre considerato un tabù del quale ci si vergogna,  #progettoAurora– network di Associazioni che, attraverso protocolli d’intesa, realizza progetti sociali – ha voluto rispondere all’invito del territorio lombardo.

Con il Patrocinio Morale dell’Università di Scienze Sociali e Tecnologiche “Visconti” di Bergamo, avrà luogo Giovedì 13 Giugno, con inizio alle ore 11.30 a Milano, la conferenza stampa dal titolo “Stomia: soluzione sconosciuta”.

L’incontro, presso lo Studio Legale COLUCCI, in c.so di Porta Vittoria 13 – Milano, prevede gli interventi della Dott.ssa Clementina Lanzillotta– Territory Manager Coloplast, del Dott. Maurizio Marrazzo– Direttore Marketing BBraun, il supporto di Convatec, la partecipazione dell’Associazione A.M.I.C.I. Lombardia, con AntonioPanarelli, a seguire l’Avvocato Rita Colucci– titolare dello Studio Legale COLUCCI, il Prof. Francesco Di Carlo – Rettore dell’UNIVISCONTI e Neurosociologo, Sylwia Sitko Autrice del libro “Oltre ogni limite: la mia vita con la stomia” e Armando Mottola – Stomaterapista del Policlinico A. Gemelli di Roma.

Potrebbe interessarti...