Pubblicità

Il reparto di Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale “Galliera” di Genova vincono i premi LEAN Day 2019 e Leonardo La Pietra per un’assistenza estremamente umanizzata e attenta ai bisogni effettivi del Paziente.

Primo posto per la S.C. Anestesia e Rianimazione conseguendo il premio Lean Day 2019 e il premio Leonardo La Pietra, per l’alto grado di umanizzazione e l’elevata attenzione al paziente. Il titolo del progetto presentato è “Safety Calendar: Visual Infection Control”, uno studio iniziato a Novembre 2018 ed ancora in corso, di cui gli autori sono: Adriano Giulia, Grasso Viviana e Mariotti Loredana, coordinatrice del Livello 1A-Rianimazione dell’Ente Ospedaliero Galliera di Genova.

Considerati i risultati della visita in Italia degli esperti dell’ECDC (European Centre for Disease Prevention and Control) e la necessità di intraprendere azioni specifiche richieste dal Piano Nazionale di Contrasto all’Antimicrobico-Resistenza, nasce l’esigenza di adottare uno strumento VISUAL capace di monitorare la trasmissione di microrganismi multi-resistenti (MDRO) in real-time accessibile a tutti gli operatori.

Obiettivo.

Ridurre la trasmissione di MDRO aumentando la compliance alle best-practice così da garantire al paziente, una qualità assistenziale elevata.

Quali metodi si sono utilizzati? Rispondono Viviana Grasso e Loredana Mariotti.

Nel mese di Novembre 2018 si è eseguita una prima osservazione sull’igiene delle mani degli operatori (metodo OMS) e audit con una seconda osservazione.

Successivamente, utilizzando il Safety Cross, si è proceduto alla formulazione del Safety Calendar.

Di cosa tratta il Safety Calendar? Lo spiega Giulia Adriano.

Un formato cartaceo di 12 pagine, ogni pagina corrisponde ad un mese dell’anno e contiene n°8 croci di sicurezza che monitorano ogni giorno l’insorgenza di casi riguardanti MDRO, Clostridium Difficile e infezioni correlate a dispositivo (CR-BSI, CAUTI, VAE). Lo strumento è stato posizionato su una lavagna magnetica, visibile a tutti gli operatori, in modo da favorire la compilazione attraverso la colorazione delle caselle e quindi la condivisione quotidiana.

I colori utilizzati sono stati:

  • Verde: nessuna colonizzazione/infezione;
  • Giallo: giorno con colonizzazione/infezione non attribuibili alla rianimazione;
  • Rosso: giorno con colonizzazione/infezioni attribuibili.

Risultati.

Il periodo di osservazione di cui ci sono i risultati, è relativo al 01 Gennaio 2019-31 Luglio 2019.

Totale Osservazioni MDRO 01 gennaio-31 luglio 2019: 1060
Sorveglianza MDRO: verde 98% – giallo 1,3% – rosso 0,7%
Totale osservazioni CR-BSI 212: verde 98% – giallo 0,95% – rosso 0,95%
Totale osservazioni CAUTI 212: verde 99% – giallo 0,95% – rosso 0,50%

Incidenza giorni catetere 2018:

CR-BSI 0,6‰
CAUTI 0‰

Incidenza giorni catetere gennaio-luglio 2018:

CR-BSI: 0,95‰
CR-BSI MDRO 0‰
CAUTI MDRO 0‰

Incidenza giorni catetere gennaio-luglio 2019:

CR-BSI 1,86‰
CR-BSI MDRO: 0‰
CAUTI 0,8‰
CAUTI MDRO: 0‰
Indicatore (progetto SPIN-UTI 2016/2018) incidenza giorni catetere: CR-BSI 2,4%
Indicatore (progetto SPIN-UTI 2016/2018) incidenza giorni catetere: CAUTI 3,8%

Adesione igiene delle mani:

Novembre 2018:42,5%
Febbraio-marzo 2019 58,16%
(p<0,001 Test di Fisher)

-Monitoraggio giornaliero infezioni/colonizzazione: Gennaio/Dicembre 2018: assente vs Gennaio/Luglio 2019: 212 giornate;
-Individuazione precoce delle cause quindi diretto intervento e limitazione delle possibili complicanze e dell’insorgenza di probabili cluster epidemici

Conclusioni.

Lo strumento è efficace per la sorveglianza attiva di colonizzazioni/infezioni da MDRO, nel periodo osservato non sono insorti cluster epidemici. L’approccio multimodale nel management delle ICA incrementa la sicurezza per i pazienti, ne migliora l’outcome e contine i costi.

Assocarenews.it si congratula con il Servizio di Anestesia e Rianimazione dell’Ente Ospedaliero Galliera di Genova.