Infermieri è ora di formarsi: ecco tutti gli appuntamenti dell’OPI di Firenze-Pistoia.

🔴 👉 Autunno stagione di formazione per gli infermieri. Tutti gli appuntamenti di Opi Firenze – Pistoia per ottobre 2019.

Tanti appuntamenti con la formazione anche a ottobre, grazie ai corsi di Opi Firenze-Pistoia. Ecco quali sono e quali sono le modalità di iscrizione.

Giovedì 3 ottobre in via Pierluigi da Palestrina 6 a Firenze, nell’aula Calamandrei dalle 8.30 alle 17.30 avrà luogo la quarta edizione del Corso base di ecografia infermieristica: accesso vascolare in dialisi. I crediti Ecm previsti sono 12,8. Gli obiettivi generali riguardano il conoscere e provare l’uso dell’ecografo per l’incannulazione venosa periferica; conoscere le caratteristiche ecografiche e specifiche delle Fav native e protesiche. L’obiettivo Ecm invece riguarda i contenuti tecnico professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica e malattie rare. I docenti presenti saranno: Francesco Rossi (responsabile Giant), Walter Dorigo (professore associato, chirurgia vascolare, Aou Careggi), Leonidas Azas (dirigente medico, chirurgia vascolare, Aou Careggi), Laura Paperetti (dirigente medico, chirurgia vascolare Aou Careggi), Daniele Giannerini (infermiere, nefrologia e dialisi, Aou Careggi), Mirco Pertici (infermiere, nefrologia e dialisi, Aou Careggi), Stefano Troiani (infermiere, nefrologia e dialisi, Aou Careggi); Leonardo Martelli (infermiere, dialisi, Ifca Firenze); Deborah Pescini (infermiere, nefrologia e dialisi, Pontedera). Il programma prevede alle 8.15 la registrazione dei partecipanti, alle 8.30 la presentazione del corso a cura di Francesco Rossi. La prima sessione s’intitolerà la “tecnica ecografica” e tratterà alle 8.40 la fisica degli ultrasuoni, poi lo strumentario: ecografo, sonde e loro funzionamento e diversità di uso, a seguire anatomia normale ed ecografica dei vasi del braccio (vene, arterie, artefatti, trombosi, flogosi) . Infine alle 10.30 l’ecografo nella pratica quotidiana. Inizierà quindi la prima sessione pratica: “La valutazione ecografica dei vasi”. Alle 11 si tratterà di eco-fisiologia di vene e arterie: dimostrazione sui vasi dei discenti; eco-fisiologia dei vasi arterializzati, presenza di 2 pazienti con Fav, disponibili per dimostrazione. La seconda sessione s’intitolerà “L’ecografia a servizio dei pazienti”. Alle 12.30 si affronterà il tema “Panoramica delle aree assistenziali dove l’ecografo trova utilizzo nella pratica assistenziale”. Poi la pratica clinica in sala dialisi: funzioni utilizzate, obiettivi, razionale operativo. Alle 13 la pausa pranzo. La terza sessione avrà il titolo di “La puntura eco guidata in emodialisi”. Alle 14 si parlerà di tecniche di puntura eco guidata. La quarta sessione sarà su “La puntura eco guidata in emodialisi”. Alle 15 si parlerà della check list delle cose da fare prima di cominciare un’ecografia, poi prove di puntura in eco guida e infine applicazioni delle funzioni di base di puntura in eco guida con l’utilizzo di cosce di tacchino. Alle 17 discussione guidata e a seguire alle 17.30 verrà fatto il test Ecm e di gradimento. La partecipazione è riservata agli infermieri, l’iscrizione è obbligatoria e da effettuarsi tramite il gestionale Tom: https://tom.opifipt.it/. Il contributo iscrizione per gli iscritti Opi Firenze Pistoia è di 20 euro e per gli iscritti ad altri Opi è invece di 40 euro. Il pagamento è da effettuarsi tramite bonifico bancario Banca Intesa Sanpaolo Iban IT07K0306913837100000000554; causale Corso 2019.02 – indicare nome, cognome e data del corso. Copia della ricevuta deve essere inviata per mail a protocollo@opifipt.it almeno una settimana prima della data del corso.

Tutti i venerdì del mese di ottobre (4, 8, 11 e 25) dalle 9 alle 13 nell’aula Calamandrei della sede di Opi Firenze di via Pierluigi da Palestrina 6, verrà svolto il corso dal titolo “La medicina narrativa come supporto ai bisogni di salute: il ruolo della professione infermieristica” da 44,8 crediti Ecm della regione Toscana. Gli obiettivi generali sono offrire le competenze umanistiche in ottica sociale e antropologica necessarie a completare le conoscenze professionali per agevolare il rapporto col paziente e con i care giver eventualmente presenti; l’obiettivo Ecm riguarda gli aspetti relazionali, a partire dalla comunicazione interna, esterna e col paziente e l’umanizzazione delle cure. Terranno il corso come docenti la dottoressa Alessandra Chirimischi, giornalista con specializzazione in comunicazione e la dottoressa Glenda Zollo, psicologa e psicoterapeuta in formazione. Il programma del primo incontro di ottobre (venerdì 4), dal titolo “Etica nella professione oggi” prevede dalle 9 alle 10 un intervento della dottoressa Chirimischi sugli studi sull’etica infermieristica: la rinnovata dignità professionale del nursering al quale seguirà un altro intervento sugli esempi pratici da letteratura, da film e il nuovo punto di vista. Con la dottoressa Glenda Zollo, dalle 11 alle 13, verrà fatta l’elaborazione dell’argomento trattato. L’incontro di venerdì 11 ottobre, con titolo “Cronicità e cure domiciliari” vedrà dalle 9 alle 10 la dottoressa Alessandra Chirimischi trattare dei multiformi aspetti della professione: Rsa e infermieristica domiciliare. A seguire, gli esempi pratici da letteratura, film e il nuovo punto di vista (sempre a cura della dottoressa Alessandra Chirimischi) e infine secondo il programma, dalle 11 alle 13 la dottoressa Glenda Zollo guiderà un’elaborazione dell’argomento trattato. Giovedì 18 ottobre, si tratterà di “bioetica e cure palliative” a partire dalle 9 con l’intervento della dottoressa Alessandra Chirimischi riguardo dimensione etica e dignità, un modello in evoluzione. Dalle 10 invece saranno trattati gli esempi pratici da letteratura film e il nuovo punto di vista sempre con la dottoressa Alessandra Chirimischi e dalle 11 fino alle 13 la dottoressa Glenda Zollo guiderà invece l’elaborazione dell’argomento trattato. Il programma di venerdì 25 ottobre prevede il tema de “La nuova idea della morte”. Dalle 9 alle 10 la dottoressa Alessandra Chirimischi parlerà di accompagnare il paziente verso un evento naturale; in seguito verranno trattati esempi pratici da letteratura, esempi pratici da film e il nuovo punto di vista. In conclusione, dalle 11 alle 13 l’elaborazione dell’argomento trattato sarà a cura della dottoressa Glenda Zollo. Alla fine di ogni corso verrà svolto un questionario Ecm. La partecipazione è dedicata agli infermieri e che l’iscrizione è obbligatoria e da effettuarsi tramite il gestionale TOM https://tom.opifipt.it/. Il contributo è pari a 50 euro per gli iscritti Opi Firenze Pistoia e 60 euro per gli iscritti altri Opi. Pagamento tramite bonifico bancario a Banca Intesa Sanpaolo con Iban: IT07K0306913837100000000554 e causale: Corso 2019.

Lunedì 7 ottobre dalle 14 alle 18 in aula Calamandrei della sede Opi di via Pierluigi da Palestrina 6, a Firenze, si terrà il corso “Intensive model care: gestione e modelli organizzativi del paziente nel setting chirurgico”. Il corso, che prevede 4 crediti Ecm della Regione Toscana, sarà sostenuto dai docenti Lorenzo Surchi e Licio Vessi (infermieri in chirurgia Usl Toscana Centro). L’obiettivo generale è definire un approccio sistematico nella gestione del paziente chirurgico nel modello per intensità di cura e l’obiettivo Ecm riguarda i contenuti tecnico-professionali, conoscenze e competenze specifiche di ogni professione, specializzazione e attività ultraspecialistica e malattie rare. Il programma sarà così organizzato: alle 13.45 registrazione dei partecipanti, successivamente alle 14 si tratterà di modelli assistenziali e organizzativi nel paziente con ferite chirurgiche (dottor Lorenzo Surchi). Alle 15.30 verranno trattate le competenze specifiche complesse in ambito chirurgico: aspetti nutrizionali e gestione delle tracheostomie (dottor Licio Vessi). Per le 16.30 è previsto l’intervento del dottor Lorenzo Surchi riguardo l’infermiere esperto in stomie: modelli assistenziali/educativi del paziente portatore di stomie intestinali. Infine, alle 17.30 verrà fatto il dibattito, al termine del quale inizierà il test Ecm e gradimento (ore 18). La partecipazione è riservata agli infermieri, l’iscrizione è obbligatoria da effettuarsi mediante il gestionale TOM https://tom.opifipt.it/. Il contributo dell’iscrizione per gli iscritti Opi Firenze e Pistoia è 10euro, mentre per gli iscritti altri Opi 20 euro. Il pagamento è da effettuarsi tramite bonifico bancario a Banca Intesa Sanpaolo. IBAN: IT07K0306913837100000000554 con causale: Corso 2019.10. La ricevuta dovrà essere inviata per mail a protocollo@opifipt.it entro il 3 ottobre 2019.

Martedì 15 ottobre dalle ore 08.30 alle ore 13.30 nell’aula Calamandrei della sede in via Pierluigi da Palestrina 6, a Firenze, verrà svolto il corso “Malattie infettive, criticità e gestione delle emergenze sanitarie” per il quale sono previsti 5 crediti Ecm. Gli obiettivi generali sono fornire ai partecipanti gli strumenti e le conoscenze per la gestione di un piano operativo nell’emergenza sanitaria, rafforzare l’abilità analitica nel definire gli scenari dei rischi sulla vulnerabilità della popolazione coinvolta e il problem solving. L’obiettivo Ecm riguarda invece l’epidemiologia; prevenzione e promozione della salute con acquisizione di nozioni tecnico-professionali. Sarà presente il docente Dott. Saverio Maurizio Parrino (funzionario tecnico della prevenzione del Ministero della Salute; professore a contratto presso Università degli Studi di Firenze). Il programma prevede alle 8.15 la registrazione dei partecipanti, alle 8.30 il primo intervento riguardo le grandi endemie tropicali, a seguire alle 9.30 le raccomandazioni e procedure operative per la gestione dei casi sospetti e degli esposti; alle 10.30 si parlerà della prevenzione della trasmissione agli operatori sanitari (misure di isolamento e dispositivi di protezione individuale) e alle 11.30 ci sarà la presentazione di un caso di epidemia. Infine, alle 12.30 verrà fatto il dibattito e alle 13.30 sarà il momento della somministrazione dei test Ecm e questionario di gradimento La modalità di iscrizione prevede che la partecipazione sia riservata infermieri e l’iscrizione obbligatoria da effettuarsi tramite il gestionale TOM: https://tom.opifipt.it/. Il contributo di iscrizione per gli iscritti Opi Firenze Pistoia è di 10 euro e per gli iscritti ad altri Opi è invece di 20 euro. Il pagamento dovrà essere fatto tramite bonifico bancario a Banca Intesa Sanpaolo Iban: IT07K0306913837100000000554 Causale: Corso 2019.13 La ricevuta dovrà essere inviata per mail a protocollo@opifipt.it entro il 9 ottobre 2019.

Giovedì 16 ottobre dalle 9 alle 18 nella sede c/o sala giglio Centro Servizi e Formazione “il fuligno” via Faenza 48 Firenze si terrà il corso formativo “dalla contenzione alla protezione: aspetti giuridici e deontologici” da 8 crediti Ecm della regione Toscana. Gli obiettivi generali del corso sono sviluppare un percorso culturale che arrivi all’evoluzione della contenzione e utilizzi il sistema di protezione e sicurezza nell’assistenza; la definizione di un glossario terminologico per orientare le decisioni e l’agire dell’équipe multiprofessionale e l’identificazione delle buone pratiche per superare l’abuso della contenzione. Gli obiettivi Ecm riguardano invece la fragilità, i minori, gli anziani, i tossicodipendenti e la salute mentale e la tutela degli aspetti assistenziali e socio assistenziali. Terranno il corso i docenti Danilo Massaio (presidente Opi interprovinciale Firenze Pistoia), Isabella Caponi (infermiere coordinatore RSA), Maila Mislej (direttore direzione infermieristica Asui di Trieste), Melania Salina (direzione generale Asui di Trieste), Livia Bicego (direttore f.f. SC direzione professioni sanitarie I.R.C.C.S Burlo Garofalo Trieste), Lucilla Nozzoli (Sos rischio clinico USL Toscana Centro), Enrico Benvenuti (direttore titolare Soc eriatria Firenze/Empoli USL Toscana Centro), Enrico Benvenuti (direttore titolare Soc geriatria Firenze/Empoli USL Toscana Centro) e Monica Marini (dirigente infermieristico Inc. Prof. di gestione infermieristica Firenze dipartimento infermieristico ed ostetrico Ausl Toscana Centro). Il programma prevede la registrazione dei partecipanti alle 8.45 e l’introduzione a cura di Danilo Massai alle 9. Alle 9.30 Isabella Caponi tratterà della storia evolutiva della contenzione nei percorsi di assistenza; alle 10.30 Maila Mislej terrà invece un intervento riguardo la questione dei metavalori costituzionali-come invernare diritti primari. L’argomento di Melania Salina delle 11.30 sarà riguardante il tema dalla deontologia alle neuroscienze – le ragioni per un cambio di prospettiva necessario.

Livia Bicego farà alle 12.30 un intervento dalla pratica alla teoria, dalla teoria alla pratica- la contenzione non è un atto sanitario- il paradigma regge. È prevista alle 13 la pausa pranzo, al termine della quale alle 14 Lucilla Nozzoli tratterà degli aspetti giuridici nella contenzione; alle 15 Enrico Benvenuti parlerà di etica e cultura per l’abuso della contenzione. A partire dalle 16 verrà fatta una tavola rotonda con Danilo Massai, Isabella Caponi, Maila Mislej, Melania Salina, Livia Bicego e Enrico Benvenuti, per la questione dalla contenzione alla protezione. A moderare sarà Monica Marini. Al termine, alle 18, verrà fatto il test Ecm e di gradimento. Si ricorda che la partecipazione è riservata agli infermieri, infermieri pediatrici e ai fisioterapisti e che l’iscrizione è obbligatoria e da effettuarsi tramite il gestionale TOM: https://tom.opifipt.it/. Il contributo per gli iscritti Opi Firenze Pistoia ammonta a 10 euro e a 20 euro per gli iscritti altri Opi. Il pagamento sarà da effettuarsi con bonifico bancario a Banca Intesa Sanpaolo IBAN: IT07K0306913837100000000554 con la causale: Corso 2019.21

Giovedì 24 ottobre, dalle 8.30 alle 13.30 nell’aula Calamandrei della sede Opi Firenze Pistoia di via Pierluigi da Palestrina 6, a Firenze, ci sarà il “Corso base di emodialisi” da 5 crediti Ecm. Gli obiettivi generali sono i trattamenti sostitutivi renali; l’insufficienza renale e concetti generali della dialisi. L’obiettivo Ecm riguarda i contenuti tecnico professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica. Saranno presenti i docenti Danilo Massai (infermiere, presidente Opi interprovinciale Firenze Pistoia), Francesco Rossi (infermiere, Nefrologia e dialisi, Aou Careggi, consigliere Opi Fi Pt), Daniele Giannerini (infermiere, Nefrologia e dialisi, Aou Careggi), Stefano Troiani (infermiere, Nefrologia e dialisi, Aou Careggi), Mirko Cappelli (infermiere, Nefrologia e dialisi, Aou Careggi), Marco Gallo (dirigente medico Ifca), Giovanni Mancini (medico nefrologo). Secondo il programma, alle 8.10 ci sarà la registrazione dei partecipanti, alle 8.20 la presentazione del corso a cura di Danilo Massai e Federico Rossi. Alle 8.30 verranno trattate le cause principali di MRC con Marco Gallo mentre alle 10 ci sarà un intervento riguardo la dialisi peritoneale a cura di Giovanni Mancini. Seguirà alle 10.30 il discorso riguardo l’emodialisi con Giovanni Mancini e Mirko Cappelli. Alle 11 verranno trattati i principi dell’emodialisi: gli accessi vascolari con Giovanni Mancini e Stefano Troiani. Alle 11.45 si parlerà della seduta emodialitica con Mirko Cappelli e Daniele Giannerini. Alle 12.30 infine verrà trattata la gestione clinico assistenziale con Giovanni Mancini e Stefano Troiani. Per le 13 è prevista la discussione guidata e per le 13.30 il test ECM e di gradimento. La partecipazione è riservata agli infermieri, infermieri pediatrici e agli studenti iscritti al terzo anno del corso di laurea in scienze infermieristiche. L’iscrizione è obbligatoria da effettuarsi tramite il gestionale TOM: https://tom.opifipt.it/. Per gli studenti iscritti al terzo anno del corso di laurea in scienze infermieristiche l’iscrizione potrà avvenire attraverso mail da inviare all’indirizzo protocollo@opifipt. Il contributo di iscrizione per gli iscritti Opi Firenze Pistoia è di 10 euro e per gli iscritti agli altri è di 20 euro. Il pagamento dovrà essere fatto tramite bonifico bancario a Banca Intesa Sanpaolo IBAN: IT07K0306913837100000000554 Causale: Corso 2019.19. La ricevuta dovrà essere inviata per mail a protocollo@opifipt.it entro il 22 ottobre.

Lunedì 28 ottobre dalle 8.30 alle 13.30 nell’aula Calamandrei della sede Opi di via Pierluigi da Palestrina, 6 si terrà il corso “La responsabilità giuridica nella prescrizione e somministrazione dei farmaci” che prevede 5 crediti Ecm della regione Toscana. Gli obiettivi generali del corso sono approfondire la conoscenza della legislazione farmaceutica in tema di esercizio professionale, individuare i comportamenti lecitamente corretti in materia di prescrizione e somministrazione dei farmaci. Gli obiettivi Ecm riguardano invece farmaco epidemologia, farmacoeconomina e farmacovigilanza. I docenti di questo corso saranno Luca Benci (giurista) e Danilo Massai (direttore Opi Firenze e Pistoia) Il programma prevede alle 8.15 la registrazione dei partecipanti, alle 8.30 l’introduzione al corso a cura di Danilo Massai. Alle 9 inizieranno gli interventi di Luca Benci riguardo la nozione di medicinale, gli obblighi connessi all’etichettatura, le disposizioni per farmaci particolari o per sostanze non farmacologiche, i farmaci stupefacenti e i farmaci campioni. Sempre a cura di Luca Benci sarà il successivo intervento delle 10 riguardo la classificazione dei farmaci, quello delle 10.30 sulla detenzione dei farmaci scaduti, quello delle 11 che tratterà la somministrazione dei farmaci in ambito ospedaliero e domiciliare, quello delle 11.30 a proposito della responsabilità dell’infermiere secondo i criteri della responsabilità d’équipe e infine alle 12 Luca Benci terrà l’ultimo discorso riguardante i casi di responsabilità professionale condivisa. Alle 13 verrà fatto il dibattito e alle 13.30 saranno svolti i test ECM e di gradimento. Si ricorda che la partecipazione è riservata agli infermieri e che l’iscrizione è obbligatoria e da effettuarsi tramite il gestionale TOM: https://tom.opifipt.it/. Il contributo d’iscrizione è di 10 euro per gli iscritti Opi Firenze Pistoia e 20 euro per gli iscritti altri Opi. Il pagamento sarà da fare tramite bonifico bancario a Banca Intesa Sanpaolo con IBAN: IT07K0306913837100000000554 e causale: Corso 2019.20 La ricevuta dovrà essere inviata per mail a protocollo@opifipt.it entro il 22 ottobre.

Mercoledì 30 ottobre, nell’aula magna dell’Aou Meyer in viale Pieraaccini 24, a Firenze, dalle 13.30 alle 18, ci sarà il corso “etica e deontologia nelle relazioni infermieristiche in area pediatrica” da 4 crediti Ecm. Gli obiettivi generali sono definire la scienza della filosofia come si interseca con la professione e la coscienza professionale; offrire riflessioni e valore ad un approccio all’infermieristica mediato dalla metodologia teatrale. L’obiettivo Ecm riguarda etica, bioetica e deontologia. I docenti presenti saranno Alberto Zanobini (direttore generale Aou Meyer); Patrizia Mondini (direttore infermieristico Aou Meyer); Danilo Massai (presidente Opi Firenze Pistoia); Edoardo Manzoni (direttore Istituto Palazzolo Bergamo); Andrea Filippini (infermiere); Daniele Ciofi (infermiere). Il corso inizierà alle 13.30 con la registrazione dei partecipanti, poi alle 13.45 Alberto Zanobini Patrizia Mondini faranno i saluti istituzionali, dopodiché alle 14 verrà fatta l’introduzione al corso con Danilo Massai. Con la moderazione di Daniele Ciofi, alle 14 si tratterà di filosofia dell’assistenza infermieristica e coscienza professionale con Edoardo Manzoni; alle 15.30 invece di infermieristica teatrale come strumento di comunicazione e di conoscenza di sé con Andrea Filippini. Alle 17 sarà il momento della discussione in plenaria e alle 18 verrà somministrato il test Ecm e gradimento. La partecipazione è gratuita e riservata agli infermieri e infermieri pediatrici

In tutti i casi l’iscrizione si intende perfezionata solo al ricevimento della ricevuta di pagamento, in mancanza non sarà possibile la partecipazione al corso.

Potrebbe interessarti...