histats.com

Exposanità 2018: AssoCareNews.it presente con i suoi inviati

Exposanità 2018: AssoCareNews.it presente con i suoi inviati
AssoCareNews.it presente con i suoi inviati ad Exposanità 2018.

La redazione del quotidiano infermieristico e sanitario AssoCareNews.it sarà presente a Bologna dal 18 al 21 aprile 2018 in occasione dell’appuntamento biennale di Exposanità, la ventunesima mostra internazionale al servizio della sanità e dell’assistenza.

Sarà ricco di occasioni di riflessione e di approfondimento il programma che Exposanità, in calendario a Bologna dal 18 al 21 aprile 2018, riserverà al tema della terza età, tanto che proprio questo sarà uno dei 7 focus tematici della prossima edizione della mostra internazionale dedicata alla sanità e all’assistenza, in contemporanea (il 20 e 21 aprile) con Cosmofarma.

L’Italia invecchia: il quadro che gli indicatori demografici ci consegnano è quello di un paese che vede crescere sempre più il numero dei residenti anziani. I cittadini italiani over 65 anni sono 13,5 milioni e rappresentano il 22,3% della popolazione. Quelli che hanno superato gli80 anni sono 4,1 milioni, il 6,8% del totale. E’ un trend che da 15 anni è costantemente in crescita e di cui l’organizzazione e la rete dei servizi di assistenza ha dovuto necessariamente tenere conto. L’innalzamento dell’età e la cronicizzazione di talune patologie rappresentano una sfida per il Sistema sanitario nazionale. A questo tema saranno dedicati numerosi appuntamenti che cercheranno, in questa prospettiva, di mettere a fuoco quali dovranno essere i cambiamenti necessari nei servizi destinati agli anziani in particolare fragilità, disabili o affetti da patologie croniche. Una sfida che riguarda anche il nostro sistema produttivo chiamato ad esprimere novità e soluzioni all’avanguardia che rispondano alle esigenze delle persone anziane e non autosufficienti. Una sfida che interroga la capacità dei centri di ricerca circa l’individuazione di soluzioni sostenibili per prolungare il più possibile l’autonomia delle persone fragili nel proprio ambiente domestico: condizione questa che tende a preservare le relazioni e le abitudini degli anziani e che aiuta a contrastare forme di isolamento che possono favorire l’insorgere di depressione e di apatia. Il sostegno alla “vita quotidiana” di anziani che ancora possono affrontare una vita nella propria abitazione è inoltre un intervento di prevenzione e quindi produrrà, per il futuro, un risparmio.

A questo tema il programma scientifico di Exposanità 2018 ha dedicato il progetto speciale Habitat. Coordinato da CIRI-ICT, Centro di Ricerca Industriale dell’Università di Bologna e finanziato dalla Regione Emilia-Romagna, Habitat ha come obiettivo lo studio di una piattaforma che consenta di far dialogare gli oggetti di uso quotidiano (letti, poltrone, radio, orologi..) mediante l’uso delle tecnologie dell’Internet of Things (IoT) come la radio-frequenza, wearable electronics, wireless sensor networks e l’intelligenza artificiale. Lo scopo è garantire un continuo e affidabile monitoraggio dei comportamenti quotidiani dei soggetti in fragilità. Nel rispetto delle loro abitudini le persone anziane saranno tuttavia connesse con la rete dei servizi socio sanitari e con le figure di riferimento familiare. Le soluzioni tecnologiche individuate sono a basso consumo energetico e non invasive. Ad Exposanità sarà possibile vedere e provare le potenzialità di questa piattaforma che si propone come una risposta all’esigenza di coniugare la migliore assistenza all’autonomia delle persone, almeno fino a quando ciò è possibile.

Verso una nuova domiciliarità: ambienti di vita assistiti e tecnologie a sostegno della qualità di vita e assistenza alla persona anziana” è invece il titolo del convegno che farà il punto sulle soluzioni proposte dalle nuove tecnologie a sostegno dell’assistenza e della cura a lungo termine, a domicilio, delle persone anziane. Organizzata per il 19 aprile dalla cooperativa sociale modenese “Anziani e Non Solo” -attiva dal 2004 nel settore dell’innovazione sociale- l’iniziativa, alla luce anche della recente approvazione in Commissione Bilancio del Senato dell’emendamento che istituisce presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali il “Fondo per il sostegno del titolo di cura e di assistenza del Caregiver familiare”, tratterà il fondamentale ruolo svolto dal Caregiver nell’assistenza e la necessità di procedere sulla strada del riconoscimento di questo ruolo come parte integrante dei servizi territoriali riservati alle persone anziane.

Sempre il 19 aprile ci sarà l’occasione per una riflessione proposta da UNEBA, Unione Nazionale Istituzioni e Iniziative di Assistenza Sociale che nel convengo “Cronicità e non autosufficienza” affronterà il tema dell’invecchiamento della popolazione alla luce della riforma del Servizio Sanitario Nazionale: quali processi di cambiamento si potranno determinare nei servizi per la fragilità anziana, disabile e affetta da dipendenze.

Il 18 aprile invece sarà la volta dell’Associazione Nazionale dei Manager del Sociale e del Sociosanitario, ANSDIPP, che tratterà il tema delle buone prassi nel convegno “Buone Prassi, innovazione digitale e nuova organizzazione nei servizi alla Persona”. Si tratterà di liste di attesa per l’accesso alle residenze di assistenza, di aiuto alle famiglie. Nel corso del convegno sarà presentato il progetto VillageCare.

“Verso una vita lunga un secolo. Le sfide per la sanità tra integrated care e nuove tecnologie”: questo il titolo del convegno organizzato dalCentro regionale Ausili della Regione Emilia Romagna per il 20 aprile. Obiettivo dell’incontro è creare maggiore consapevolezza rispetto alle opportunità offerte dalle tecnologie a sostegno di percorsi di cura integrata costruiti intorno alla persona. Sarà occasione per un confronto sul digital health, tema strategico e di grande attualità.

Tra le iniziative speciali già confermate, oltre a quelle dedicate alla simulazione di un ambiente di vita assistito, ci saranno 2 sale operatorie perfettamente funzionanti dotate delle più innovative attrezzature presenti sul mercato, una centrale di sterilizzazione, uno spaccato di una terapia intensiva, una mostra dedicata all’inclusive design per la stanza da bagno e un’area sport, aperta al pubblico, ospiterà le esibizione di atleti e visitatori nelle discipline paralimpiche.

Sette saranno invece i focus tematici che riguarderanno appunto la terza età, la disabilità, l’ospedale, la prevenzione, l’ortopedia, le innovazioni e il primo soccorso.  Infine ma non meno importante il percorso “Centro metri per la salute” che proporrà screening gratuiti per la prevenzione del melanoma, dei noduli tiroidei e del tumore al seno, il test per la misurazione del monossido di carbonio nel respiro, l’esame ultrasonografico per la prevenzione del rischio vascolare e valutazione posturale.

Redazione

Servizio Redazionale.

© 2019-2020 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2019 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Bologna.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Giulia De Francesco, Giovanni Maria Scupola, Ivan Santoro, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Emilia Romagna: Viale Spadolini, 13 – Ravenna – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394