histats.com
venerdì, Gennaio 28, 2022
HomeOperatori Socio SanitariRuolo dell'OSS in sala operatoria: ecco le competenze dell'Operatore Socio Sanitario sancite...

Ruolo dell’OSS in sala operatoria: ecco le competenze dell’Operatore Socio Sanitario sancite dal suo Profilo.

Pubblicità

Il Profilo dell’Operatore Socio Sanitario dà un’idea precisa di quale sia il ruolo di questa figura di supporto in Sala Operatoria. Ecco le novità.

In passato avevamo parlato delle competenze dell’Operatore Socio Sanitario (OSS) nelle Centrali di Sterilizzazione, oggi vogliamo capire qual è il ruolo del personale di supporto nelle Sale Operatorie. Scopriamolo assieme.

Operatori Socio Sanitari che lavorano (o che vogliono lavorare) in Sala Operatoria ce ne sono oramai tanti. Esso rientra stabilmente nell’équipe di sala già una ventina di anni fa, subito dopo l’emanazione del Profilo dell’OSS (Conferenza Stato-Regioni del 22 febbraio 2001).

L’OSS strumentista? Solo un’ipotesi mai realizzata.

L’ipotesi di creare la figura dell’OSS strumentista è tramontata. Lo si è sperimentato, anche se con poco successo, in alcune realtà del Trenti Alto Adige. Al momento non ci sono corsi di qualifica in questo campo, ma si sta pensando sempre più di uniformare la formazione per gli Operatori Socio Sanitari a livello nazionale. In tal caso si potrebbe fin da ora ipotizzare specifici percorsi per chi vuole “specializzarsi” nel supporto all’Infermiere in questo settore.

Si cosa si occupa l’OSS in Sala Operatoria?

L’Operatore Socio Sanitario di sala operatorio viene impiegato prevalentemente come tecnico responsabile. Quando non è disponibile il terzo Infermiere (ovvero quello di Sala, che si coordina con l’Infermiere Strumentista, l’Infermiere Anestesista, il Chirurgo e il Medico Anestesista) è possibile delegare ad una funzione meramente tecnica e mediante appositi rigidi protocolli anche l’OSS. Volgarmente viene chiamato “il terzo di Sala”.

Si occupa prevalentemente di

  • mansioni semplici;
  • discrezionali;
  • facilmente riproducibili.

Per lo più è di supporto all’Infermiere Strumentista (ma anche all’Infermiere Anestesista e all’Infermiere di Sala, quando non lo sostituisce)

  • prepara e serve il materiale per l’intervento chirurgico (che poi dopo l’intervento dovrà recuperare, pulire e mandare a sterilizzare);
  • aiuta a posizionare il Paziente sul tavolo operatorio;
  • si occupa dell’igiene del paziente là dove necessario;
  • deve indossare e conoscere di Dispositivi di Protezione Infividuale;
  • adiuva poi nella corretta preparazione della strumentazione, delle vie di aerazione e di quelle di aspirazione;
  • agevola l’Infermiere nella preparazione del campo operatorio;
  • aiuta a ripristinare la sala operatoria;
  • adiuva l’infermiere nella sala del risveglio, dubito dopo l’intervento chirurgico.

Cosa occorre fare per diventare OSS di Sala Operatoria?

Come accennavamo poco fa non ci sono percorsi specifici per formarsi in questo settore. A chi ha la fortuna di essere indirizzato dall’azienda sanitaria a lavorare in questo ambito viene garantita una adeguata formazione, una sorta di lungo affiancamento ad un OSS esperto o ad un Infermiere. Se volete intraprendere una carriera in questo ambito dell’assistenza non vi resta che chiedere alla vostra Azienda, che potrebbe anche accontentarvi.

Com’è lo stipendio di un OSS di Sala Operatoria?

Non vi sono differenze tra gli OSS che lavorano in Sala Operatoria e quelli che prestano la loro opera in altri settori dell’assistenza diretta e indiretta ai Pazienti. Tuttavia vi sono delle indennità aggiuntive che possono incrementare anche di molto le paghe mensili. Esse cambiano in base anche alla turnazione.

Perché le aziende hanno pensato agli OSS in Sala Operatoria?

L’OSS, diciamolo subito, non è in grado dal punto di vista scientifico e della preparazione sanitaria di sostituire un Infermiere di Sala, ma può essere un valido aiuto per gli operatori che lavorano nel blocco operatorio. Le Aziende ne fanno anche una questione economica, un Infermiere costa mediamente poco meno di 1/3 in più di un Operatore Socio Sanitario. Quindi spesso li si preferisce ai professionisti perché cosa meno.

Leggi anche:

OSS: ecco chi è e cosa fa l’Operatore Socio Sanitario.

Competenze dell’OSS nelle Centrali di Sterilizzazione: ruoli e responsabilità del personale di supporto.

Corso di preparazione Concorsi OSS. Il 97% dei nostri corsisti ha superato l’orale!

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394