Pubblicità

Operatori Socio Sanitari nelle Carceri: di cosa si occupano e quali sono le loro responsabilità. Assunti assieme a Medici e Infermieri per fronteggiare il Covid-19 tra i detenuti.

Con l’avvento del Covid-19 sono nati in Italia anche gli Operatori Socio Sanitari delle Carceri. Una figura completamente nuova che si sta formando e sta emergendo con tutta la sua importanza. I primi in Italia ad essere reclutati sono stati quelli dell’avviso pubblico della Protezione Civile.

Il loro compito è quello di occuparsi prevalentemente di mansioni tecnico-domestico-alberghiere e di fare da supporto agli Infermieri e ai Medici.

Gli OSS delle carceri, come i loro colleghi che lavorano nell’assistenza ospedaliera o a domicilio del Paziente, si devono attenere alle disposizioni del loro Profilo, ovvero a quanto sancito dall’Accordo Stato-Regioni del 22 febbraio 2001.

Di cosa si occupa nello specifico nelle Carceri italiane?

I suoi compiti rientrano nelle attività di contratto al Covid-19:

  • sporzionano il vitto;
  • si occupano degli ingressi e delle uscite dei Detenuti;
  • si occupano, presso le Infermerie e se necessario, di igiene del Detenuto;
  • adiuvano l’Infermiere nella consegna dei farmaci precedentementi preparati e prescritti dal Medico (non somministrato direttamente);
  • adiuvano i sanitari nella preparazione di indagini diagnostiche, prelievi e prestazioni medicali;
  • si occupano di animazione;
  • si occupano di preparare e consegnare ai Detenuti, alle Guardie Carcerarie, agli Infermieri e ai Medici i Dispositivi di Protezione Individuale standard e anti-Covid;
  • si occupano di consegnare e ritirare la biancheria utilizzata;
  • altre attività rivenienti dal loro Profilo e differenti da Carcere a Carcere.

Il loro livello di autonomia, tuttavia, è maggiore rispetto a quanto accade in regime di ricovero ospedaliero, nelle case di riposo, nelle RSA-RSSA o sul territorio.

Leggi anche:

Profilo Professionale dell’OSS. Accordo Stato-Regioni del 22 febbraio 2001. Ambiti di lavoro e competenze.

1 COMMENT

Comments are closed.