Pubblicità

Massimo, OSS in reparto Covid-19 a Milano ha perso entrambi i genitori per Coronavirus: Non mi arrendo, dobbiamo salvare più persone possibili!

Massimo B. è un’operatore socio sanitario di Milano con origini del Sud. Sui social ha divulgato la perdita della madre, a pochi giorni di distanza dalla dipartita del padre. Entrambi per coronavirus.

Raggiunto da AssoCareNews.it ci ha raccontato i fatti e la sua voglia di non mollare. Anche in ricordo dei genitori.

“Grazie delle condoglianze, per me è un momento pessimo. Mia mamma si è spenta ieri mentre mio papà se n’era andato il 7. Gli ho detto di stare a casa e l’hanno fatto, non so come si siano contagiati. Sono felice che mamma non ha saputo di papà perchè sedata e intubata”.

Massimo non ha potuto vederli perchè impegnato a Milano nella lotta al virus, in uno dei reparti Covid-19. “No, non li ho visti. Adesso mio fratello pensa a tutto, la coordinatrice mi ha già dato i 3 giorni per mio padre ma non sono andato in ospedale da mamma perchè non me la facevano vedere. I dottori hanno detto che era grave e difficilmente ce la faceva”.

Lo spirito di Massimo è forte e lo ha trasmesso nelle parole con cui ci ha salutato “Adesso scenderò al funerale di mamma ma non voglio chiedere ferie più dei 3 giorni di congedo per lutto. Ho amato i miei e anche se erano anziani nessuno era pronto a perderli. Adesso voglio lottare anche per loro. E per le decine di famiglie che aspettano i nostri pazienti sani e salvi a casa. Mamma e papà vi porterò con me e faremo vedere a sto virus cosa siamo capaci noi italiani”.

La redazione si stringe attorno alla famiglia di Massimo e alle tante famiglie italiane colpite dal virus.