Pubblicità

OSS derubata e picchiata a sangue dopo il turno di lavoro: violenza ed orrore a Roma.

Operatrice Socio Sanitaria derubata con violenza all’uscita dal turno pomeridiano.

Succede a Roma all’Ospedale Umberto I, dove l’OSS lavora da qualche anno.

Come sempre smontata dalla notte si stava recando al proprio domicilio in metropolitana. Una volta uscita dall’ingresso della metro, la violenza.

Come racconta Lei stessa, prima è stata “avvicinata da due uomini che mi hanno chiesto il portafoglio” poi al suo ritrarsi l’hanno “presa a pugni, poi una volta spinta a terra mi hanno colpito al viso con un calcio e sono scappati con la borsa”.

Soccorsa da alcuni passanti la donna è stata portata al pronto soccorso dove le hanno medicato le ferite per un totale di 7 punti di sutura.