Pubblicità

Operatrice Socio Sanitaria aggredita e ricoverata in ospedale a Foggia: Stefania Bonpensiero massacrata per una mascherina.

“Metti la mascherina”, e viene colpita in pieno volto. La storia dell’operatrice sanitaria, Stefania Buonpensiero raccontata su Canale 5 in una trasmissione condotta da Federica Panicucci. Lo riferiscono i colleghi de L’Immediato.

La donna è stata ricoverata al Policlinico Ospedali Riuniti di Foggia dopo la violenta aggressione subita nei pressi della Cgil dove un maliano (arrestato dai carabinieri) le ha sferrato pugni e schiaffi per essere stato ammonito per il mancato uso del dispositivo di Protezione anticovid. Il volto tumefatto è stato pubblicato sui social network.