histats.com
domenica, Novembre 28, 2021
Pubblicità
HomeOperatori Socio SanitariOperatori Socio Sanitari morti o scampati al Coronavirus. Nasce #NoicongliOSS, fondo di...

Operatori Socio Sanitari morti o scampati al Coronavirus. Nasce #NoicongliOSS, fondo di solidarietà per colleghi e famiglie.

Nasce il fondo #NoicongliOSS. Operatori Socio Sanitari morti o scampati al Coronavirus ecco fondo di solidarietà per i colleghi e le loro famiglie.

Il ventesimo anno degli oss inizia con tante iniziative, grandi sfide, grande impegno che ha portato anche lutti tra i colleghi impegnati in prima linea nell’Emergenza Coronavirus, si sono sempre distinti per sopperire alla pandemia.

Ecco tutti gli OSS deceduti per Covid-19.

Coronavirus. Ecco tutti gli Operatori Socio Sanitari (OSS) deceduti per Covid-19.

Queste figure non si sentono adeguatamente apprezzate, una verità che si sta tramandando tra gli stessi colleghi oss, coscienti del loro ruolo, sarà realistico, potrebbe sembrare visionario, nessuno potrà mai contestare il loro valore, e per questo che gli oss si rivolgono ai colleghi, per lanciare, attraverso la Federazione nazionale Migep e il sindacato SHC OSS che li rappresenta, la prima raccolta fondi creata e gestita dagli OSS per gli OSS.

Un fondo che sarà alimentato dalle donazioni di tutti coloro che vorranno essere vicini agli OSS, un fondo che si caratterizzerà per trasparenza. Non possiamo conoscere il numero esatto di quanti oss ci sono a livello nazionale, ma di certo sappiamo che il 2021 dovrà essere un anno di rispetto, di attenzione, raccontando una verità che oggi viene oscurata da molti politici, dovrà essere un anno di democrazia, di storia, della speranza, lotteremo anche per chi non ci sostiene in uno scambio di idee. Potremo per molti essere una minoranza, ma la rabbia che sta dietro, e che ci spinge a lottare per un’ingiustizia, verso l’indifferenza e l’instabilità in cui, l’oss si trova, per affrontare le sfide di oggi e di domani, questo dovrà essere la fonte di forza per difendere la libertà, sostenere la categoria, i diritti, questo è il mantra costante della nostra politica.

Chiediamo a tutti gli OSS di aiutarci nell’unire la categoria; gli stessi colleghi OSS aderenti alla federazione migep e al sindacato shc metteranno tutto il loro impegno per unire la categoria, poiché gli oss hanno molto da fare quest’anno; combattere la paura del licenziamento, avere un posto di lavoro, lottare contro l’abuso di professione, carichi di lavoro, stipendi inadeguati, molto da riparare e da risanare nelle leggi, forse parlare di unità può sembrare una folle fantasia. Sappiamo che le ideologie che ci dividono sono molto profonde e che non sono una novità poiché esiste in mezzo un’ipocrisia, ma l’unità è l’unica strada per andare avanti. Le cose possono cambiare e far trovare la strada per il futuro dell’oss, tutti insieme potremo scrivere la storia dell’oss nella speranza e nell’unità, una vera storia e non le solite storie individuali. Bisogna ritrovare il valore perso, oggi è il tempo del coraggio per affrontare le sfide e per essere protagonista nel difendere la democrazia e la verità di questa professione.

Dovremo tutti giudicarci per non aver fatto abbastanza nell’affrontare le sfide, di avere usato affermazioni al passivo, senza capire che dietro ci sono immensi sacrifici, costanza e dedizione. Bisogna cambiare pensiero, togliere la paura che regna dentro ognuno, affrontando queste sfide per il cambiamento e per un ruolo, e fare conoscere meglio questa professione respingendo la manipolazione di molti colleghi, politici, sindacati che fanno di tutto per destabilizzare questa professione, dove ognuno sarà giudicato per come ha affrontato e come affronteremo questo cambiamento. In questi anni abbiamo lavorato molto ottenendo risultati importanti aiutando molti colleghi in questa crisi pandemica riconoscendo le loro criticità e le loro esigenze con una comprensione e lealtà da parte nostra per ottenere i migliori risultati, confrontandoci anche attraverso mediazioni e di comprensione per superare le difficoltà, bisogna partire da quello che già e stato realizzato raccogliendo il lavoro fatto costruendo il futuro di questa professione. Diamoci una possibilità a vicenda, cercando di superare le divisioni e guardare al futuro insieme.

Ci rivolgiamo anche ai cittadini, imprenditori, “AIUTACI AD AIUTARE CHI TI AIUTA”.

Ogni giorno molti oss sono positivi al virus, perché non possono mai lasciare solo nessuno, nessun malato, nessun anziano, nessuno dei loro colleghi, e tutti loro, hanno necessità di un sostegno per tornare ad assistere chi sta male. E’ il momento di aiutare chi ogni giorno aiuta i suoi simili, sino a donare la propria vita per garantire il diritto alla Salute nel nostro Paese, è il momento di prendersi cura di chi si prende cura di voi, e di noi. La responsabilità sociale è quella della trasformazione dei valori e di una responsabilità verso la professione.
Per questo, i delegati della Federazione nazionale OSS Migep e del Sindacato SHC OSS che li rappresenta hanno deciso di aiutare i colleghi in difficoltà costretti a stare lontani da casa e dalle famiglie, promuovendo una raccolta a favore di un fondo nazionale di solidarietà per gli OSS e per aiutare anche gli anziani e bambini a proseguire le loro cure sospese nell’emergenza COVID-19.

#NoiConGliOSS è il nome della campagna. Una raccolta a favore di un fondo nazionale di solidarietà in favore di chi è vittima del COVID-19. Abbiamo bisogno di te, un segnale di chiara e concreta vicinanza.

Aiutaci anche a mantenere e accrescere la nostra capacità di cura, occorre la solidarietà di tutti, ciascuno in base alle proprie possibilità, puoi donare utilizzando questo IBAN: IT 40 W030 6909 6061 0000 0116 053 usando come causale: Fondo di solidarietà NOI CON GLI OSS.

La Direzione Nazionale del Sindacato SHC OSS e della Federazione Migep

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

3 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394