Pubblicità

Emergenza Coronavirus. Addio a Simonetta De Piccoli, Operatrice Socio Sanitaria di 44 anni, deceduta per Covid-19.

E’ il secondo OSS in pochi giorni a perdere la vita per Coronavirus in Veneto. Questa volta è toccato a Simonetta De Piccoli, Operatrice Socio Sanitario di 44, che non è riuscita a superare la malattia e si è spensa in Terapia Intensiva a Bassano del Grappa, dove era stata ricoverata qualche settimana fa.

Si tratta ad oggi della vittima veneta più giovane e certamente tra i più giovani OSS in Italia. Viveva a Visnà di Vazzola con il marito Paolo Cescon e i figli. Prestava la sua opera lavorativa per conto di un’azienda che lavorava in ambito assistenziale domiciliare.

Ha smesso di lavorare solo quando le sue condizioni di salute non glielo permettevano più. Era una persona sana e forte, forse per questo è stata dapprima gestita a casa, poi quando le sue condizioni cliniche sono peggiorata si è deciso di centralizzarla in Pronto Soccorso e poi in ospedale.

Durante il ricovero e l’esecuzione del tampone è risultata positiva al Covid-19. All’epoca era ricoverata a Conegliano Veneto. Quando si è aggravata è stata trasportata in urgenza a Bassano del Grappa, dove poi è deceduta.

Simonetta era molto conosciuta e amata per il suo impegno sociale e culturale con la Pro Loco del posto. In passato si era anche occupato di attività a sostegno e in aiuto a bambini in difficoltà con la didattica.

Ora non c’è più, uccisa dal Coronavirus e da un vaccino che ancora non c’è.

Addio Simonetta, buon viaggio!

Leggi anche:

Coronavirus. Ecco tutti gli Operatori Socio Sanitari (OSS) deceduti per Covid-19.