Pubblicità

Il Tribunale Amministrativo della Campania ha congelato, almeno per il momento, il concorso per Operatori Socio Sanitari di Caserta.

Con il recepimento da parte dell’Azienda sanitaria casertana dell’ordinanza del Tar Campania n°50, salta (almeno per il momento) il concorso indetto dall’Asl Caserta per 65 operatori socio sanitari, che sarebbero stati assunti a tempo indeterminato. Il tribunale amministrativo regionale si è pronunciato dando così ragione a chi ha fatto ricorso contro la delibera dell’azienda ospedaliera. È quanto riferiscono i colleghi di CasertaCe.net.

Il TAR ha ritenuto che la scelta della ASL di indire il concorso non fosse corretta, poiché si sarebbe dovuto guardare scorrimento delle graduatorie vigenti in ambito regionale per il reclutamento degli Oss e non creare un nuovo bando da zero, attraverso un nuovo esame, senza quindi andare a pescare gli idonei dei precedenti concorsi. I giudici, quindi, hanno deciso di sospendere la delibera, ma ricordiamo che nell’ordinanza emessa, viene fissata la trattazione di merito del ricorso per il 7 luglio prossimo. Sarà importante capire se l’Azienda sanitaria locale deciderà nei prossimi giorni di resistere in giudizio e fare ricorso contro la sospensiva.