histats.com
martedì, Maggio 24, 2022
HomeInfermieriClaudio, OSS: "in Campania gli Operatori Socio Sanitari vengono sfruttati e invogliati...

Claudio, OSS: “in Campania gli Operatori Socio Sanitari vengono sfruttati e invogliati ad andare oltre le loro competenze”.

Pubblicità

In Campania gli OSS sembrano continuare ad andare oltre la Legge e ad abusare continuamente della Professione Infermieristica? E’ il dubbio di un lettore, Claudio, Operatore Socio Sanitario in un noto nosocomio napoletano.

Gentile redazione,

mi chiamo Claudio e sono un Oss che lavora in un ospedale pubblico di Napoli. Sono ormai diversi anni che faccio questo lavoro ma, nonostante l’esperienza maturata, sembra essere sempre il primo giorno riguardo alcune tematiche che sono diventate ormai insostenibili.

Mi sono confrontato con sindacati, ma soprattutto con tantissimi colleghi che lavorano in altri ospedali di Napoli e della Campania e la situazione sembra essere piuttosto identica in tutto il territorio.

Va premesso innanzitutto che noi oss svolgiamo il nostro lavoro, assolvendone i compiti e le mansioni, pur essendo ancora inquadrati come personale di ruolo tecnico addetto all’assistenza.

Questo dettaglio già impedirebbe di fatto il normale svolgimento di alcuni compiti da Oss perché di fatto non siamo inquadrati come tali.

Ma al di là di ciò la cosa che più è diventata un fardello e che, a nome di tutti gli Oss, chiedo un aiuto a fare luce e a cercare risposte chiare, riguarda i compiti che gli Oss possono realmente assolvere autonomamente.

Dappertutto gli Oss vengono “usati” per fare qualunque tipo di mansione.

La cosa peggiora quando noi Oss ci vediamo investiti di incarichi che non ci sembrano corretti ma che gli infermieri, appoggiati dai caposala e medici di guardia, insistono a voler attribuire a noi Oss aumentando innanzitutto il carico di lavoro ma soprattutto caricando di responsabilità una figura che non ha le competenze nè alcun tipo di tutela sotto questo punto di vista.

Parliamo dell’attribuzione nella esecuzione dei clisteri evacuativi, il trasporto di pazienti nell’immediata fase post operatoria, pazienti monitorizzati, pazienti con terapie in corso o trasfusione, pazienti che svolgono ossigenoterapia, movimentazione dei pazienti politraumatici che magari hanno drenaggi.

Ci sono casi in cui gli Oss vengono incaricati di fare trasporti in ambulanza essendo gli unici a bordo insieme all’autista, senza personale di ruolo sanitario a bordo.

Come funziona in questi casi?

È vero che gli oss possono svolgere questi ruoli in autonomia senza la presenza infermieristica?
A me risulta che qualunque normativa prevede in tutti questi casi la figura dell’oss a supporto dell’infermiere invece ormai sembra essere diventato l’Oss una figura completamente autonoma che assolve compiti di specifico carattere sanitario pur non essendo di ruolo sanitario e pur non avendo competenze specifiche nè autonomia in merito.

Alcuni di noi tentano di ribellarsi ma diventa sempre più difficile poiché c’è tanta disinformazione innanzitutto tra noi Oss e soprattutto, quando si interpellano i medici per avere spiegazioni, essi sono praticamente inconsapevoli delle reali mansioni che un Oss può svolgere autonomamente perciò tendono ad assecondare tutte le iniziative degli infermieri mettendo però di fatto gli Oss a rischio poiché, nel caso in cui qualcosa andasse storto, non vi è alcuna normativa o protocollo a sostegno di ciò, rischiando una denuncia per abuso di esercizio, tutto ciò senza avere mai una tracciabilità scritta delle attribuzioni forzate che vi ho elencato.

Aiutateci a fare luce su queste questioni.

Siamo tutti grandi lavoratori e amiamo il nostro lavoro e i nostri pazienti ma vorremmo fare il nostro lavoro in sicurezza e soprattutto col rispetto della nostra professionalità.

Grazie per tutte le risposte che riuscirete a dare all’intera categoria.

Claudio, Operatore Socio Sanitario

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

1 commento

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394