Medico Notturno: ha il diritto di dormire e di non essere disturbato. Si o no?

medico notturno

I turni di notte sono fatti per lavorare e non per dormire. Lo sanno bene oggi anche i Medici Italiani. L’effetto di #Segnalachidorme.

Da più parti sono giunte nelle scorse settimane proteste relative al Medico Notturno e alla sua predilezione a riposare durante il turno sella notte in attesa di eventuali emergenze o di chiamate da parte degli Infermieri. Come AssoCareNews.it abbiamo lanciato a tal proposito l’iniziativa #Segnalachidorme, che ha ottenuto un incredibile successo.

Oggi riceviamo la telefonata di Mirko (nome fittizio), 32 anni, Medico Chirurgo neo-laureato “costretto” a lavorare suo malgrado in un noto Pronto Soccorso dell’Emilia Romagna dopo aver seguito un corso MET (emergenza territoriale) ad Empoli.

medico-notturno

#Segnalachidorme: continua il successo dell’iniziativa di AssoCareNews.it.

“Vi voglio segnalare che tutto quello che avete scritto finora corrisponde al vero – ci spiega il nostro interlocutore al cellulare – ho deciso di chiamarvi per denunciare quanto accade nel Pronto Soccorso dove lavoro. I cosiddetti ‘baroni’ decidono per tutti e su tutto. I Medici di una certa età o con incarichi istituzionali presso OMCeO, FNOMCeO, Università o Società Scientifiche continuano a fare il bello e il cattivo tempo e a mobbizzare i giovani laureati e neo-assunti. Chi è appena arrivato deve fare la gavetta, che consiste nel restare svegli durante la notte e permettere di dormire a chi purtroppo ha tante cose da fare di giorno che in PS giunge stanco e depresso”.

Le accuse di Mirko non sono campate per aria. Tempo fa ascoltammo anche Agata (nome fittizio), neo-assunta presso un PS emiliano-romagnolo ci scriveva: “qui tutti dormono – ci spiegava – tranne noi poveri fessi neo-assunti; chi deve controllare in realtà è anche il controllato, pertanto nessuno protesta e i pochi medici in turno sono effettivo sono costretti a fare corse e a visitare pazienti a non finire, con gran rischio per diagnosi e cure”.

“Per questo voglio smettere e presto di fare il Medico Notturno” – conclude Mirco.

Se avete altre segnalazioni scriveteci cliccando qui: LINK.

Potrebbe interessarti...