Medici: Senza permesso di soggiorno, gratis farmaci per leucemia

Senza permesso di soggiorno, ospedale paga i farmaci!

Un esempio, grazie all’impegno dei dottori

Tunisino di 31 anni affetto da leucemia riceverà le cure gratis nonostante l’assenza di permesso di soggiorno: un limpido esempio di assistenza sanitaria universalistica. Plauso dall’Ordine dei medici!

Succede a Torino dove un giovane uomo originario della Tunisia non poteva accedere alle cure per assenza di codice fiscale a causa dell’assenza di permesso di soggiorno. Medici e operatori dell’ospedale si sono allora dati da fare per cercare di provvedere, coinvolgendo attivamente anche l’Ordine dei Medici.

L’ospedale nel frattempo si era attivato e alla fine è arrivata la decisione: pagare le cure necessarie per impedire conseguenze gravi al giovane paziente.

Una decisione che ricorda come la sanità nel nostro paese sia un servizio a cui è necessario dare ampio accesso, come sottolineato dal plauso giunto ufficialmente dal presidente dell’Ordine dei Medici di Torino, Guido Giustetto: “Si tratta di una vicenda che vi deve ricordare che l’assistenza sanitaria in Italia è universalistica. E non deve lasciare indietro nessuno. Purtroppo però non è ancora sempre così”.

Potrebbe interessarti...