Pubblicità

Il medico Barbara Balanzoni interviene a “Dritto e Rovescio” su Rete4 e denuncia: “noi anestesisti siamo in estrema difficoltà, il Coronavirus ci ha colti impreparati, mancano i DPI e sono state chiuse diverse chirurgie e sale operatorie”.

Il medico anestesista Barbara Balanzoni, nota suo quotidiani sanitari e sui social per le sue divergenze con alcuni esponenti della professione infermieristica, è stata ospitata poco fa a “Dritto e Rovescio“, la trasmissione di approfondimento di Rete4. Il suo discorso è stato emblematico e soprattutto chiaro: in Italia mancano i Dispositivi di Protezione Individuale (DPI), gli ammalati di COVID-19 aumentano in maniera esponenziale, aumentano le richieste di ricovero nelle terapie intensive, chiudono le chirurgie e le sale operatorie.

La categoria medica è sotto pressione e lo sono soprattutto gli anestesisti, che devono gestire casi semplici (pochi), moderati (molti), complicati (in continua ascesa).

Balanzoni è stata intervistata dal conduttore Paolo Del Debbio.