Enpapi: sequestrati 40 milioni di euro. Danno immane agli Infermieri con P.IVA.

Il dopo Mario Schiavon riparte dalla continuità con il passato. Due le liste che si confronteranno, uno chiede la discontinuità.

Il reato contestato è quello della corruzione. La Guardia di Finanza al lavoro.

Nella mattinata di ieri militari del Nucleo speciale Polizia valutaria della Guardia di finanza, con la collaborazione di altri reparti del Corpo sul territorio nazionale, stanno dando esecuzione a un decreto di sequestro preventivo emesso dal gip del Tribunale di Roma, su richiesta della Procura della Repubblica capitolina, per reati di corruzione commessi nell’ambito della gestione dell’Enpapi (Ente nazionale di previdenza e assistenza della professione infermieristica), nel periodo settembre 2010 – febbraio 2019.Il provvedimento dispone la sottoposizione a vincolo, nei confronti degli indagati, di disponibilità per oltre 40 milioni di euro, sotto forma di risorse finanziarie, partecipazioni societarie e beni mobili e immobili.

Qualche mese fa l’arresto di presidente e direttore di Enpapi. Ora il sequestro.

Intanto nei giorni scorsi l’On. Stefania Mammì aveva incontrato alcuni Infermieri Liberi Professionisti che da tempo protestavano contro lo sperpero di denaro e la continua vessazione contributiva dell’Ente.

Potrebbe interessarti...