Enpapi: Infermieri furiosi contro la gestione dell’ente previdenziale

Enpapi: infermieri infuriati!
Enpapi: infermieri infuriati!

Enpapi sempre più in crisi

Enpapi: Infermieri italiani in forte protesta verso la gestione dell’ente. Gli ultimi arresti hanno acceso la miccia di un sentimento di messa in discussione della gestione totale dell’ente, ritenuto vessatorio da parte di migliaia di infermieri libero professionisti italiani.

Infermieri libero professionisti contro l’Ente previdenziale degli Infermieri. Ma non solo, in rivolta anche i formatori e docenti a contratto universitari che devono versare all’ente dei contributi che, per la loro entità sono da considerarsi quasi come “perduti”.

L’Ente, mai particolarmente amato come ogni istituzione destinata alla riscossione, ha perso gran parte della propria credibilità proprio a seguito delle ultime vicende giudiziarie che hanno portato all’arresto dell’ex presidente e direttore generale a causa di presunte tangenti e speculazioni rischiose.

Un fulmine a ciel sereno? Per gli addetti ai lavori e persone vicine al mondo enpapi, sembrerebbe che invece queste vicende giudiziarie erano nell’aria, quasi inevitabili! 

Rimanendo sul meteorologico, piove, inoltre, sul bagnato perchè il prossimo 28 aprile ci sarà l’assemblea dei neo eletti dalla quale scaturiranno i nomi del prossimo direttivo dell’ente.

La lista Enpapi: un nuovo inizio, contrapposta elettoralmente al gruppo vicino a Mario Schiavon (adesso in carcere), si domanda attraverso i propri social quale possa essere l’atmosfera di questo momento costituente in nuovo direttivo. Direttivo al quale si chiede di ripristinare l’ente nei prossimi 4 anni di gestione.

Gli infermieri italiani nel frattempo hanno dato il via a una vera e propria rivolta e non si contano i post e gli interventi in cui si mette in discussione tutta la gestione dell’ente, a volte in maniera anche sguaiata e fuori luogo.

La protesta però trova anche piazze civili e obiettive all’interno delle quali organizzare dibattito e proposte. In particolare sembrano emergere sempre più dubbi sul futuro stesso dell’ente che ormai appare ai più come un riferimento meramente “esattoriale” per niente rappresentativo circa i migliaia di infermieri che faticano e si mettono in gioco nella dura realtà della libera professione.

 

La protesta è anche un momento di incontro, per questo è nato su facebook un gruppo chiamato Infermieri libero professionisti stanchi di ENPAPI, un luogo dove si sono spontaneamente ritrovati colleghi di tutta Italia per unire le proprie voci.

Ne parla ad AssoCareNews.it il collega Alessandro Frano, fondatore del gruppo: “Come infermieri liberi professionisti ci sentiamo vessati e spesso sopraffatti dalle somme che periodicamente versiamo. Le ultime notizie di cronaca riguardanti l’ente ci hanno spinto a creare sul web il gruppo Facebook per raccogliere tutti i colleghi che la pensano come noi. Il malcontento è così diffuso che in soli 4 giorni si sono uniti oltre 400 professionisti. Lo scopo del gruppo è portare la nostra situazione davanti all’opinione pubblica, fare delle richieste all’ente enpapi, ma anche alla politica italiana per migliorare le nostre condizioni lavorative.”

 

Potrebbe interessarti...