Pubblicità

Palmarini (UIL FPL) : “Sosta gratuita da subito nelle aree adiacenti e predisporre un piano strutturato per il futuro per i principali Ospedali di Bologna”.

Un piano di intervento strutturato per garantire aree di parcheggio idonee e sufficienti al personale in servizio negli Ospedali della città. Lo chiede la Uil Fpl di Bologna agli assessori alla Sanità e alle Politiche per la Mobilità del Comune felsineo, e ai direttori generali di Ausl, S. Orsola, Istituto Ortopedico Rizzoli.

“I tanti cantieri in essere nelle aree ospedaliere interne riducono drasticamente gli spazi, già precari, che venivano utilizzati per garantire la sosta agli operatori – sottolinea Paolo Palmarini, Segretario Generale Uil Fpl Emilia Romagna e Bologna – e a questa criticità si aggiunge, all’Ospedale Maggiore, l’attuale mobilità di molti operatori sanitari da altri ospedali dell’area metropolitana quali Bentivoglio, San Giovanni in Persiceto, Budrio, determinata dalla necessità di ampliamento di reparti, principalmente per l’accoglienza di pazienti Covid. Non meno critica è la situazione del Bellaria, aggravata oggi anche dal trasferimento di intere unità operative e conseguente organico dall’Aosp allo stesso Ospedale Bellaria fino al termine dei lavori di ristrutturazione di alcuni Padiglioni del S. Orsola”.

“In attesa di un piano strutturato per tutti i grandi Ospedali di Bologna, la soluzione che la Uil Fpl ritiene vada attuata da subito, vista l’attuale emergenza – sollecita Palmarini – è rendere gratuita la sosta per il personale dipendente, limitatamente alle aree adiacenti i Presidi Ospedalieri cittadini, e permettere al personale in servizio al Bellaria di fruire gratuitamente del parcheggio a pagamento, perlomeno quando sono esauriti gli stalli nelle aree a loro riservate”.

2 COMMENTS

Comments are closed.