Elezioni RSU 2018: mandiamo a casa chi ha danneggiato i lavoratori!

Gabriele Maura (FIALS) fa il suo personale appello al voto per le RSU 2018.
Gabriele Maura (FIALS) fa il suo personale appello al voto per le RSU 2018.

Gabriele Mauro è un semplice dipendente del Servizio 118 dell’Ausl Romagna. Non ha velleità di potere, ama stare dalla parte dei lavoratori. Ha deciso di metterci la faccia scendendo in campo nelle file della FIALS alle Elezioni RSU 2018.

Ecco il suo appello al voto rivolto ai Colleghi e a tutte i professionisti sanitari e tecnici che lavorano nell’Azienda romagnola. Secco e conciso il suo messaggio condiviso in anteprima sui canali di AssoCareNews.it.

Gabriele è chiaro nel suo messaggio al nostro quotidiano: “mandiamo a casa chi ha danneggiato i lavoratori firmando un pre-accordo sul CCNL che non sta né in cielo e né in terra”.

La FIALS, che sarà presente quest’anno in maniera massiccia anche negli Enti Locali della Romagna, ha in mente un programma molto chiaro, richiudibile in 5 punti:

  1. progressioni economiche orizzontali;
  2. relazioni sindacali aperte e trasparenti;
  3. merito, indennità di responsabilità e progetti;
  4. benessere nei luoghi di lavoro;
  5. piattaforma rivendicativa.

Traducendo dal sindacalese all’italiano corrente:

  1. gli aumenti devono essere reali e soprattutto tangibili e monetizzabili anno dopo anno;
  2. il sindacato deve parlare chiaro e mettersi a completa disposizione dei lavoratori, senza sotterfugi e linguaggi demagogici che fanno il bene dei singoli, ma anche il male del collettivo;
  3. basta privilegi, via libera ai meriti;
  4. più spazio per luoghi di ricreazione e di svago dei lavoratori, ambienti più confortevoli e sicuri per la salute dei lavoratori;
  5. il sindacato deve rivendicare un piattaforma capace di pretendere i diritti dei lavoratori.

Più chiaro di così!

Potrebbe interessarti...