Elezioni Rsu 2018: la Fials vince ovunque in Sicilia
Elezioni Rsu 2018: la Fials vince ovunque in Sicilia
Pubblicità

RSU 2018: a Catania come in Sicilia ed in tutta Italia il clima di rinnovamento che si vive in politica arriva anche in ambito sindacale.

È, senza dubbio alcuno, un solido successo. Alle elezioni RSU 2018 la FIALS raccoglie una messe di voti, che sanno di fiducia e voglia di rinnovamento. Quanto accade in politica trova cittadinanza anche nel mondo sindacale: i lavoratori delle aziende sanitarie vogliono cambiare, ed hanno scelto un interlocutore affidabile, d’esperienza, ma dal DNA lontano delle vecchie metodiche.

Quasi 1900 voti nelle aziende sanitarie di Catania, 33 rappresentanti FIALS eletti, tra i quali spicca il nome di Giuseppe D’Angelo (395 voti), il candidato più votato in Sicilia, se non in tutta Italia.

Il sindacato FIALS è premiato, in tutte le categorie, con il suo impegno costante, ed una presenza valida e qualificata, mai prona alle ostative dinamiche tradizionali, ancora radicate in talune amministrazioni, che pure fanno sentire il proprio peso anche in sede di elezioni RSU a scapito delle organizzazioni sindacali. Per la FIALS un risultato che indica la frontiera per il rinnovamento, per la liberazione dei lavoratori da meccanismi che, oggi possiamo dirlo, rappresentano incontrovertibilmente il passato.

Soddisfazione è stata espressa dal Segretario Provinciale FIALS, Agata Consoli, e da tutta la segreteria del sindacato che ha alacremente lavorato non solo in campagna elettorale, ma ogni giorno dell’anno per raggiungere la fiducia, costruita su lotte e risultati.