Infermiera aggredita da detenuti durante tentativo di fuga. Fermati dai Carabinieri.
Infermiera aggredita da detenuti durante tentativo di fuga. Fermati dai Carabinieri.
Pubblicità

Sarebbe scattata denuncia a sindacalista della sanità bolognese per presunta estorsione; al centro della querela pare ci sia una richiesta incessante di denaro alla sua ex-organizzazione sindacale di appartenenza.

Al centro della Querela una presunta richiesta incessante di denaro, non dovuto, con la presentazione di documentazione non avallata e non verificata, somme di denaro molto alte. Il reato di estorsione è punito dalla legge italiana con la reclusione da 5 a 10 anni e con ammende fino a 30.000 di risarcimento. Ovviamente non diciamo il nome del soggetto interessato né di chi l’ha denunciata, nella speranza che si risolva tutto per le buone

Sulla questione, se andrà avanti la denuncia e il giudice deciderà di procedere indagheranno le forze dell’ordine, da sempre molto attente a questo genere di reato.

Se le accuse risulteranno vere si tratterà di un pessimo esempio per chi si farà rappresentare da questo rappresentante sindacale, ora transitato in un’altra nota organizzazione.

Il soggetto, se risulterà colpevole, rischia di fatto anche il licenziamento da parte della sua azienda sanitaria.

Vedremo gli sviluppi del caso. Si spera solo che non sia vero.