Salvini: Calabria senza tasse! Abbattimento costo ricette e superticket?

Salvini: toglieremo le tasse dalla Calabria
Salvini: toglieremo le tasse dalla Calabria

Una proposta del Ministro dell’Interno e Leader della Lega Matteo Salvini potrebbe avere effetti economici molto importanti sulla sanità Calabrese (e di tutto il Sud): la Calabria come le Canarie, un paradiso senza tasse!

La proposta è stata fatta proprio per rilanciare la punta dello stivale grazie ad un trattamento fiscale agevolato e l’idea è di prendere in considerazione l’esempio fornito dalle isole Canarie spagnole, dove la tassazione statale è stata azzerata. 

Gli effetti economici di questa attuazione non rilancerebbero soltanto il commercio privato ma anche la pubblica amministrazione: la diminuzione della tassazione statale permetterebbe una miglior ridistribuzione economica all’interno del territorio calabrese, una diminuzione dell’evasione e dell’elusione fiscale e un aumento del reddito con conseguente aumento diretto delle entrate proporzionali allo stesso. In ogni caso si assisterebbe ad un rilancio del settore pubblico.

E’ opportuno ricordare che la Calabria è attualmente una delle Regioni italiane che applica il Superticket, la tassa pari a 10 euro applicata alle prestazioni di visite specialistiche ed esami di laboratorio. Inoltre ha il tetto più alto d’Italia per quanto riguarda l’importo massimo che i cittadini devono pagare per accedere alle visite ambulatoriali, fissato a 45 euro contro la media nazionale di 36.

Tasse e spese che i cittadini calabresi potrebbero veder abbattere notevolmente da un’economia regionale rinvigorita dalla concessione di trattamenti fiscali di favore. Ma non è soltanto questa la prospettiva all’orizzonte, si parla anche di un miglioramento del sistema qualitativo generale grazie alle nuove risorse disponibili.

E’ quello che auspica il deputato di Forza Italia Roberto Occhiuto, Cosentino doc, che in un commento ha dichiarato “Speriamo che questa misura si accompagni ad un decisivo intervento sulla qualità della sanità nel Mezzogiorno, perché è risaputo che nella scelta dei posti dove recarsi o stabilirsi la prima valutazione dei pensionati è quella sulla qualità delle strutture sanitarie”.

Potrebbe interessarti...